14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Avviso di crisi di povertà alimentare mentre le banche alimentari affrontano un aumento della domanda | Notizia

Il Trussell Belief. ha fornito più di 2,1 milioni di pacchi alle persone in condizioni di povertà alimentare tra il 1 aprile 2021 e il 31 marzo di quest’anno.

Ciò ha rappresentato un aumento del 14% rispetto allo stesso periodo del 2019/20 ed è stata la prima volta che i banchi alimentari nella sua rete hanno fornito più di due milioni di pacchi, al di fuori dell’altezza della pandemia del 2020/21.

Nell’ultimo periodo sono stati forniti più di 830.000 pacchi per i bambini, con un aumento del 15% rispetto al 2019/20.

L’ente di beneficenza ha avvertito di un’accelerazione della crisi in tutto il Regno Unito a seguito del taglio al credito universale, nonché dell’impatto del costo della vita, compreso l’aumento dei prezzi dei generi alimentari.

Ora chiede al governo di aumentare i benefici per aiutare le persone più a rischio.

Viene dopo che i gruppi di ridistribuzione del cibo hanno detto a The Grocer la scorsa settimana di aver affrontato crescenti sfide nel fornire cibo in eccesso a chi ne ha bisogno poiché la crisi del costo della vita ha spinto la domanda a livelli più alti rispetto a gran parte della pandemia.

Alcune organizzazioni di beneficenza hanno affermato di aver dovuto rifiutare le richieste dei loro gruppi comunitari, mentre altre hanno visto che il problema prevalente della carenza di conducenti continua a influenzare la loro capacità di distribuire cibo.

“Le persone ci dicono che stanno saltando i pasti in modo da poter sfamare i loro figli”, ha affermato Emma Revie, CEO di Trussell Belief. “Che stanno spegnendo gli elettrodomestici essenziali in modo che possano permettersi l’accesso a Web per i loro figli per fare i compiti.

“Come può essere giusto in una società come la nostra? Eppure le banche alimentari nella nostra rete ci dicono che questo è destinato a peggiorare poiché le loro comunità sono spinte più a fondo nelle difficoltà finanziarie. Il reddito di nessuno dovrebbe scendere così pericolosamente basso da non potersi permettere di rimanere nutrito, caldo e asciutto.

“C’è ancora tempo perché il governo del Regno Unito faccia la cosa giusta. Chiediamo al governo del Regno Unito di portare benefici in linea con il vero costo della vita. Come primo passo urgente, le prestazioni dovrebbero essere aumentate di almeno il 7%, tenendo il passo con l’aumento del costo della vita. A lungo termine, abbiamo bisogno che il governo introduca un impegno nel sistema dei benefici per garantire che tutti abbiano abbastanza soldi in tasca per evitare che cadano nell’indigenza”.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati