14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Barbara, Luciano e Albert: come nasce la guida «High» alle pizze più buone del mondo

«La pizza è italiana, napoletana per eccellenza, perché non fare proprio noi qualche cosa per promuoverla?». È questa la domanda con la quale si sono incontrati Luciano Pignataro, Albert Sapere e Barbara Guerra. Ere il 2014 e tutto iniziò con una telefonata e l’concept di iniziate con una guida. Oggi quella guida, nata ufficialmente nel 2017, è diventata un marchio famoso e ha tante novità in cantiere: 50Top Pizza diventa In tutto il mondo e quindi sarà una classifica ufficiale delle migliori pizzerie in tutto il mondo (e non solo italiane, come negli scorsi anni). Ma ci sarà anche 50Top Pizza Pacific: l’Asia, il Giappone e l’Oceania non saranno più separate, ma saranno thoughtful come un’unica regione, Pacifico appunto. L’space includerà: il Giappone, la Corea del Sud, la Cina, Hong Kong, le Filippine, il Taiwan, il Singapore, l’Indonesia, il Vietnam, l’Australia, la Nuova Zelanda e la Tailandia.

Non è tutto qui: nascerà una nuova guida, la 50Top Italia Lusso: Il Meglio dell’Ospitalità Gourmand in Italia. Ovvero una classifica per lodge, relais, residenze di charme, che al proprio
interno abbiano anche un ristorante di alto livello e un servizio meals&beverage di customary
elevato. E quest’anno nascono anche i contest legati a dare voce a giovani talenti nel mondo della ristorazione in quattro ambiti diversi: Primo Piatto dei Campi; Progetto Pane; Brunch all’italiana e infine Veggie Model – L’Altra Faccia del Panino. Un ‘espansione in grande insomma.

Luciano Pignataro, Albert Sapere e Barbara Guerra

Ma chi sono davvero i tre curatori o gourmand di questa guida?

C’è di mezzo il lavoro e l’amore, are available ogni storia avvincente, un pizzico di fortuna e una buona mano di destino. Barbara Guerra e Albert Sapere si sono conosciuti al comune di Paestum e si occupavano di promozione turistica. Nella patria della mozzarella di bufala e del buon cibo, è stato facile puntare advert eventi che, tra le colonne dell’antica Poseidonia, con lo sfondo del magnificente parco archeologicoraccontassero il buon vivere del territorio.

Ed ecco che, gomito a gomito e forchettata dopo forchettata nasce l’amore tra i due. E nel 2018 la prima edizione de Le Strade della Mozzarella, un format innovativo oltre che tuttora di grande attualità: sul palco pizzaioli e chef d’Italia e provenienti da ogni parte del mondo raccontavano i loro piatti interpretando in modo creativo la mozzarella di bufala campana, che a Paestum ha uno dei suoi presidi più importanti.

Nel frattempo Luciano Pignataro, penna de Il Mattino di Napolisigla la prima pagina  «leggera» dedicata alla ristorazione sul quotidiano, il primo del Sud Italia a prevederla. Contestualmente, come un gioco, apre 20 anni fa il suo weblog, tra i primi a parlare di cibo.

L’incontro è inevitabile e le connessioni subito evidenti. Alla vigilia di Natale 2014 l’concept del più creativo dei tre, Albert Sapere, resolve di mettere sul piedistallo i pizzaioli: nasce così 50Top Pizza, nel 2018il primo guida on-line dedicata al mondo della pizza. Barbara e Albert oggi sono associate solo lavorativi e portano avanti insieme a Luciano Pignataro una delle information più seguite del mondo del meals. High, senz’altro.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati