14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Cos’è una torta reale?

Bambino di plastica a parte, mangiare una torta colorata per il Mardi Gras è una tradizione zuccherata alla cannella. (Foto: Getty Inventive)

Giovedì grasso. Martedì grasso. Non importa come lo chiami, una cosa è certa: la festa annuale arriva ogni anno con il totale eccesso sotto forma di costumi sfarzosi, elaborati carri allegorici, molte perline e alcune prelibatezze.

La tradizione di New Orleans risale al 1699 ma è diventata una festa commerciale alla high quality del XIX secolo come un modo per ampliare il turismo di New Orleans. Ormai un vero e proprio fenomeno culturale, il periodo del Carnevale è un momento di indulgenza prima dell’inizio della Quaresima, il periodo di digiuno di 40 giorni che precede la Pasqua.

E qual è la cosa perfetta di cui rimpinzarsi prima che inizi il digiuno? Per la gente di New Orleans, è la torta reale.

Cos’è una torta reale?

La torta del re è una pasticceria dolce ormai sinonimo di Mardi Gras, ma ha assunto varie forme nel corso dei suoi centinaia di anni di esistenza. Ripieno di un gingillo a sorpresa nascosto all’interno, le radici della torta del re risalgono all’epoca preromana. Alla high quality, la pasta brioche a forma di ghirlanda sarebbe arrivata in Francia, dove è conosciuta come galette des rois. Successivamente, l’influenza francese a New Orleans avrebbe portato la pasticceria colorata in primo piano nei menu del Mardi Gras.

Lo chef con sede in Louisiana Mike Turner è un veterano della ristorazione che ora è vicepresidente senior della catena di approvvigionamento e culinaria per Stroll-On’s Sports activities Bistreaux, una catena radicata a Baton Rouge. Esperto nei sapori vibranti e nella storia della cucina della Louisiana, Turner spiega, “le torte sono strettamente legate alla storia dei saggi che visitarono Cristo l’Epifania”.

Il nome “torta del re” deriva da quei tre re di fama biblica.

“La tradizione della torta del re è stata portata a New Orleans dalla Francia nel 1800 ed è diventata una tradizione di lunga information in tutta la Louisiana”, cube Turner a Yahoo Life.

Quando sono disponibili le King Cake?

Un cenno alle radici francesi della regione, la torta del re è immediatamente esplosa nella scena culinaria. La stagione della torta del re inizia ufficialmente l’Epifania, una festa cristiana di gennaio che segna la high quality del periodo natalizio e l’inizio del Carnevale. Questo periodo di festa dura fino al Martedì Grasso, o Martedì Grasso, il giorno prima dell’inizio della Quaresima.

“In passato, le torte erano piene di regali – monete, fagioli, noci pecan e il bambino di plastica – che è il più popolare ora durante il periodo di Carnevale”, afferma Turner.

In un periodo triste della storia, si cube che i romani avrebbero fatto un sacrificio umano della persona che ha trovato il fagiolo nascosto nella torta. Per fortuna, quella tradizione è stata adattata nel corso degli anni e un bambino di plastica che simboleggia Gesù è l’oggetto più popolare trovato all’interno, che rappresenta la buona fortuna. Quando la torta del re è arrivata ai balli celebrativi del Mardi Gras a New Orleans, chiunque avesse trovato il peluche sarebbe stato responsabile dell’internet hosting del ballo dell’anno successivo. Quella tradizione continua ancora oggi.

Mentre numerous varietà di torte del re rimangono in tutto il mondo, quelle affiliate al Mardi Gras sono descritte da Turner come “un incrocio tra una pasticceria francese e una torta al caffè”.

Servite a forma ovale come una corona intrecciata a base di pasta brioche alla cannella, le torte del re sono cotte e ricoperte con glassa colorata nei colori del Mardi Gras di oro, verde e viola, che rappresentano potere, fede e giustizia. Anche i ripieni sono comuni, inclusi sia la crema che i centri di frutta.

Allora, dove puoi trovare la versione preferita di Turner? La King Truffles preferita dallo chef proviene da King Truffles di Manny Randazzo, una delle preferite dai puristi dal 1965 che attira folle e riceve consensi in tutto il mondo. Le torte King sono comunemente vendute solo durante il Carnevale fino al Martedì Grasso, ma alcune panetterie hanno iniziato a venderle tutto l’anno a causa della domanda, inaugurando accesi dibattiti su quando le torte King dovrebbero e non dovrebbero essere disponibili.

Cosa rende una buona torta del re?

La torta del re è diventata così popolare tra la gente del posto e i turisti di New Orleans allo stesso modo che ci sono dozzine di panetterie a New Orleans che offrono la creazione. King Truffles di Brennan distribuisce sia localmente a New Orleans che spedisce a livello nazionale. L’acclamata panetteria cube a Yahoo Life di vendere circa 20.000 torte durante ogni Carnevale. Ogni stagione anticipata offrono tre varietà, tra cui la tradizionale e rosa parade king cake e un gusto speciale: quest’anno sono le banane adottive.

Nei tempi moderni, colpi di scena ispirati alla torta del re si sono fatti strada nei menu di numerous panetterie locali. “Né Joe Imports ha una torta del re dei cannoli che è incredibile”, condivide lo scrittore di cultura e cibo Marielle Songy, originario di New Orleans. “Anche se non è tradizionale, è una versione gustosa.”

Per una tradizionale torta reale, Songy cube che si aspetta che i sapori della cannella si scoppino e preferisce che sia condita con una densa glassa zuccherina.

Non più un segreto regionale grazie ai social media, la torta del re in stile New Orleans è esplosa nell’area globale. Ci sono oltre 50 milioni di visualizzazioni affiliate alle torte del re solo su TikTok. TikToker Lanie (alias @neworlainz) condivide con i suoi follower i posti migliori della città per cenare e bere e di recente si è assunta la responsabilità di servire come un’educatrice di torte del re.

L’interesse per le torte reali ha ispirato la buongustaia di New Orleans advert avviare una serie in cui prova le torte più popolari e le valuta. “Ho fatto la serie perché la torta del re è una parte così importante del Mardi Gras, ma le persone di altri luoghi non sempre lo sanno o non ne hanno avuto uno”, cube Lanie, che mantiene privato il suo cognome, a Yahoo Life. “Le persone di qui hanno un’opinione molto forte su quale sia il migliore.”

La fornaia della Louisiana Bethany Verdin ha iniziato a cucinare professionalmente alcuni anni fa per far fronte allo stress del suo lavoro come paramedico. Attraverso la sua attività, Leaning Pine Farmstead, vende le sue torte del re fatte in casa a livello nazionale tutto l’anno.

La chiave per un’ottima torta del re? Verdin cube che si tratta di consistenza e riempimento.

“Una torta king dovrebbe essere morbida, soffice e avere una consistenza burrosa”, cube. “La mia impressione personale riguardo alle torte che vengono farcite è che il ripieno dovrebbe essere appena fatto e cotto all’interno con la torta piuttosto che essere iniettato [after baking]. Mantiene la torta più autentica e i sapori del ripieno infondono alla torta.”

Puoi cuocere una torta reale a casa?

Il consiglio di Verdin per l’aspirante fornaio casalingo? “L’impasto dovrebbe essere morbido, quasi appiccicoso, ma assicurati di non usare troppa farina quando arrotoli l’impasto”, offre, mettendo in guardia contro la farina eccessiva. “In questo modo, quando si pizzicano le cuciture, l’impasto rimarrà elastico e non si separerà durante la cottura per evitare che il ripieno fuoriesca”.

Verdin cube anche che le piace aggiungere un pizzico di sale marino alla glassa per aiutare a ridurre parte della sua dolcezza e aggiungere una profondità di sapore.

Allora, cosa c’è in un nome? O in questo caso una torta reale? Quelli che sanno dicono un combine di radici europee del Vecchio Mondo, un senso di orgoglio della città natale e un sacco di cannella e zucchero.

Vuoi ricevere notizie sullo stile di vita e sul benessere nella tua casella di posta? Iscriviti qui per La publication di Yahoo Life.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati