12.4 C
Italia
sabato, Settembre 24, 2022

Dieta per il diabete: quanto aceto di mele è necessario per livelli sani di zucchero nel sangue

Secondo Diabetes UK, circa il 90% di tutti i casi di diabete tra gli adulti del Regno Unito sono di tipo 2. Il diabete di tipo 2 è una condizione comune che fa sì che il livello di zucchero (glucosio) nel sangue diventi troppo alto. Per gestirlo, alle persone potrebbe essere richiesto di cambiare la loro dieta.

Sebbene ci siano numerosi cambiamenti nella dieta raccomandati dalle autorità sanitarie, alcuni studi hanno mostrato legami convincenti tra l’aceto di mele e il mantenimento della glicemia.

Un piccolo studio condotto nel 2004 ha rilevato che l’aceto può migliorare la sensibilità all’insulina dal 19 al 34 percento durante un pasto ricco di carboidrati e ridurre significativamente la glicemia e la risposta all’insulina.

Un altro piccolo studio, intrapreso nel 1995, ha scoperto che l’acetato di sodio e l’acido acetico dell’aceto hanno un’influenza positiva sulla glicemia.

In cinque soggetti sani, lo studio ha rilevato che il consumo di aceto di mele ha ridotto la glicemia del 31,4% dopo aver mangiato 50 grammi di pane bianco.

LEGGI DI PIÙ: Integratori: Il ‘integratore popolare’ legato a ‘gravi danni al fegato’

Fu loro ordinato di berlo all’ora di cena per tre mesi.

All’altro gruppo è stato somministrato un placebo.

Durante lo studio, i ricercatori hanno analizzato l’HbA1C (emoglobina glicosilata) e le variazioni di zucchero nel sangue a digiuno.

HbA1c è il livello medio di glucosio nel sangue (zucchero) di una persona negli ultimi due o tre mesi.

La glicemia a digiuno misura la glicemia media dopo un digiuno notturno.

I ricercatori hanno concluso che c’è stato un cambiamento “significativo” nel digiuno di HbA1C e zucchero nel sangue nel gruppo che ha consumato aceto di mele.

Non sono state rilevate variazioni significative nella media delle statistiche del gruppo placebo.

Pertanto, i ricercatori hanno concluso che “se usato regolarmente” il consumo di aceto di mele potrebbe essere “efficace nel controllare il diabete”.

Tuttavia, i Centri nazionali per la salute complementare e integrativa (NCCIH) avvertono le persone di non sostituire le treatment mediche con prodotti sanitari non provati.

In termini di dieta, il SSN cube “non c’è niente che non puoi mangiare se hai il diabete di tipo 2, ma dovrai limitare alcuni alimenti”.

Ciò embrace ridurre al minimo zucchero, grasso e sale.

Le persone con diabete di tipo 2 dovrebbero anche evitare di saltare i pasti.

Il SSN afferma: “Se hai bisogno di cambiare la tua dieta, potrebbe essere più facile apportare piccole modifiche ogni settimana”.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati