20.4 C
Italia
venerdì, Ottobre 7, 2022

Ecco qual è il tocco da maestro per preparare un impasto della pizza morbidissimo, facile da stendere e altamente digeribile

Preparare in casa con le proprie mani pane e pizza è una vera e propria arte.

Il pane è un cibo fondamentale nelle nostre case, quello che sta bene con tutto e che, se manca, fa sentire la sua assenza. Molte persone, poi, hanno iniziato a farsi abitualmente il pane e la pizza in completa autonomia, soprattutto durante il periodo della pandemia.

In questa fase difficile ci siamo fatti forza con i nostri familiari e abbiamo scoperto i piaceri antichi come, appunto, il lavorare la pasta.

Tante persone, però, non ottengono sempre il risultato che sperano. A volte, infatti, la pasta è troppo dura, troppo secca, oppure esageratamente molle e acquosa.

Sveliamo il segreto per ammorbidire l’impasto

L’impasto ha bisogno dei suoi tempi per evolvere nella sua forma migliore. Bisogna lavorarlo con le mani, finché non si otterrà un panetto morbido, facilmente lavorabile e che non si attacchi alle mani.

I maestri pizzaioli, però, decidono di aggiungerci un ingrediente segreto per ottenere un impasto che sia una vera e propria opera d’arte. Si tratta di un alimento povero, che tutti abbiamo nella dispensa.

Ecco qual è il tocco da maestro per preparare un impasto della pizza morbidissimo, facile da stendere e altamente digeribile

Stiamo parlando delle patate.

Non tutti lo sanno, ma aggiungere nel nostro impasto delle semplici patate ci farà ottenere una pizza estremamente morbida e davvero leggerissima.

Oltretutto, in questo modo avremo un prodotto facile da digerire, che, quindi, non appesantirà la digestione. Sono davvero incredibili i vantaggi che derivano dall’aggiunta di una semplice patata all’interno dell’impasto.

Ecco quando e come aggiungerle

Per inserire le patate nella nostra preparazione, dovremo bollirle in abbondante acqua salata. Indicativamente per 300 grammi di farina ci serviranno circa 80 grammi di patate.

Dovremo aspettare che le patate si lessino, e quindi, quando saranno cotte, dovremo schiacciarle con una forchetta prima di inserirle nella farina, per iniziare la lavorazione. Ecco qual è il tocco da maestro per ottenere una pizza davvero spettacolare.

Oltre alla solita pizza, inoltre, esiste anche il rotolo di pizza alla parmigiana filante, così buono che sta davvero spopolando.

Un altro segreto per preparare la pizza fatta in casa

C’è anche un altro trucchetto, che riguarda la scelta del lievito. Esistono due tipi di lievi fondamentali: quello di birra fresco e quello secco disidratato.

L’utilizzo di entrambi porterà vantaggi e svantaggi. Bisogna ammettere, però, che il lievito secco disidratato abbia un grande vantaggio: questo prodotto non avrà sicuramente subito sbalzi di temperatura. Questi ultimi, purtroppo, possono accadere soprattutto quando avvengono i trasferimenti dei prodotti presso i vari punti vendita.

Usando il lievito secco disidratato, quindi, avremo la sicurezza di utilizzare un prodotto comodo e sempre efficace.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore consultabili CHI”)

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati