12.7 C
Italia
sabato, Settembre 24, 2022

I pasti “disgustosi” sono ancora serviti nonostante la distribuzione di $ 460 milioni

A novembre, un portavoce del senatore Colbeck ha affermato che “le prime indicazioni” erano che la spesa media per il cibo per residente in assistenza agli anziani period superiore a $ 6,08 al giorno, ma non poteva dire con certezza se fosse così.

“Questi dati iniziali dovranno essere ulteriormente analizzati e considerati rispetto advert altre fonti di dati e rapporti futuri per stabilire linee di base, approfondimenti e tendenze rilevanti prima della pubblicazione”, afferma la dichiarazione.

Il ministro degli anziani australiani e dei servizi di assistenza agli anziani Richard Colbeck.Credito:Alex Ellinghausen

Più di tre mesi dopo, il pubblico rimane all’oscuro di quanto, se del caso, del denaro further viene speso per il cibo.

Ulteriori commenti sono stati richiesti al senatore Colbeck.

Sarah Russell, direttrice del gruppo di difesa Aged Care Issues e candidata alle elezioni federali indipendenti per il seggio vittoriano di Flinders come parte del movimento “Voices of”, ha affermato che il pubblico doveva sapere se i fornitori stavano usando i soldi per acquistare cibo fresco o “spendendo su cose come l’aumento degli stipendi dei dirigenti”.

“La trasparenza su come spendono i loro soldi è spaventosa”, ha detto il dottor Russell.

Una cena a base di patatine calde e crocchette di pollo per la cena in una casa di riposo per anziani.

Una cena a base di patatine calde e crocchette di pollo per la cena in una casa di riposo per anziani.

Fotografie scattate dai residenti dell’assistenza agli anziani da quando è stato lanciato il supplemento giornaliero di $ 10, fornito al Araldo e L’etàmostra patatine calde e bocconcini di pollo, poltiglia grigia non identificabile e verdure stracotte servite come pasti.

La figlia di un residente ha descritto il cibo servito come “disgustoso”.

La famosa chef Maggie Beer, la cui fondazione ha ospitato un congresso nazionale sul cibo per la cura degli anziani a maggio, ha affermato che è possibile preparare pasti decenti per $ 14 al giorno per residente, ma solo se la struttura dispone di un orto e di un cuoco adeguatamente formato.

Caricamento in corso

Ma i dati raccolti nell’ambito del congresso hanno mostrato che molti non lo facevano, con solo il 56% dei 228 fornitori di assistenza agli anziani intervistati che hanno affermato di aver servito cibo “tipicamente” preparato in loco con ingredienti interi e freschi. Quasi tutti i fornitori intervistati hanno fatto affidamento su integratori aggiunti per aumentare le calorie.

La sig.ra Beer, che tiene corsi di formazione per i cuochi dell’assistenza agli anziani, ha affermato che la qualità del cibo nell’assistenza agli anziani deve migliorare.

“Se il cibo non ha un buon sapore, non importa quanto nutrimento ci sia dentro – potrebbe essere una pillola – ma se non ha un sapore delizioso e non dà piacere, non verrà mangiato”, ha detto.

“Dobbiamo solo fare di meglio e possiamo fare di meglio, se tutti noi lavoriamo insieme”.

La dietista Cherie Hugo, che gestisce una società di consulenza che valuta l’esperienza culinaria nelle case di riposo per anziani, ha affermato che la malnutrizione tra i residenti è prevenibile nella maggior parte dei casi e alla fantastic costerebbe di più perché “un residente malnutrito impiega da due a tre volte più tempo per prendersi cura”.

La e-newsletter Morning Version è la nostra guida alle storie, alle analisi e agli approfondimenti più importanti e interessanti della giornata. Iscriviti qui.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati