9 C
Italia
sabato, Febbraio 4, 2023

I sentieri dei frutti di mare portano a opzioni alimentari più sane

Alan McCulla è amministratore delegato di Sea Supply a Kilkeel, uno dei trasformatori di pesce dell’Irlanda del Nord, vede i nuovi sentieri come uno sviluppo importante per il settore

Quattordici percorsi di frutti di mare sono stati organizzati per aumentare la consapevolezza dell’eccezionale industria del pesce e dei frutti di mare dell’Irlanda del Nord, specialmente tra le persone qui.

I percorsi, sviluppati da Seafish, l’ente britannico che promuove pesce e frutti di mare, vengono lanciati oggi (sabato) in occasione di uno speciale evento celebrativo presso l’iconico St George’s Meals Market a Belfast.

L’obiettivo è promuovere il consumo di frutti di mare sostenibili pescati localmente e allevati in modo sostenibile che sosterranno l’industria della pesca domestica. Le persone qui e i visitatori potranno fare un viaggio per incontrare i produttori e gustare i prodotti appena sbarcati nei nostri porti e porti.

Iscriviti alla nostra e-newsletter quotidiana

Crawford Ewing, direttore di Ewing’s Seafoods a Belfast, il “miglior pescivendolo” dell’Irlanda del Nord, è un convinto sostenitore dei nuovi Seafood Trails

La campagna riconosce che oltre 20.000 tonnellate di diversi pesci e crostacei catturati in natura vengono sbarcati nei porti locali ogni anno, la maggior parte dei quali viene esportata e gustata all’estero, mentre le diete locali spesso tendono a includere frutti di mare importati.

Alan McCulla, Sea Supply CE a Kilkeel, il nostro principale porto peschereccio, spiega: “I Northern Eire Seafood Trails offrono un’ottima piattaforma per celebrare la varietà di frutti di mare che abbiamo da offrire. Esplorando il vivace porto peschereccio e le città portuali che caratterizzano questi sentieri e imparando lungo il percorso il nostro ricco patrimonio ittico, le famiglie saranno, secondo noi, incoraggiate a mangiare frutti di mare più di provenienza locale, sostenibili e salutari e, attraverso questo, aiutare la nostra vitale industria ittica per prosperare”.

E Crawford Ewing, direttore di Ewing’s Seafoods a Belfast, recentemente nominato NI’s Greatest Fishmongers, aggiunge: “Questa è un’iniziativa straordinaria per conto di una delle nostre industrie più importanti. Tutto ciò che incoraggia più persone qui a conoscere il settore e advert apprezzare i veri benefici per la salute, in particolare, di pesce e frutti di mare è da accogliere con favore”.

I frutti di mare sono ampiamente considerati come un componente essenziale in una dieta sana ed è al centro di quella che è diventata nota come la “dieta mediterranea”, che è considerata un contributo a una minore incidenza di malattie coronariche. Ora è stato anche dimostrato da un staff di scienziati israeliani che le persone che perdono peso con una dieta in stile mediterraneo mantengono il peso fuori, a differenza delle persone che seguono altre diete.

La celebre chef Suzie Lee, che sta cucinando al momento del lancio, è d’accordo: “Non è difficile rendere i frutti di mare dal sapore delizioso ed è un’opzione davvero salutare per la famiglia. I sentieri dovrebbero incoraggiare più persone advert assaggiare i nostri superbi frutti di mare e crostacei”.

Suzie, vincitrice della BBC Greatest Residence Prepare dinner 2020 e conduttrice della famosissima serie “Residence Prepare dinner Hero”, è una sostenitrice dei prodotti freschi locali e dei fornitori su piccola scala. È in una buona posizione per celebrare la varietà di pesci e crostacei disponibili in tutta l’Irlanda del Nord.

I sentieri illuminano le vivaci città portuali da Kilkeel a Portstewart e catturano un frammento dell’enorme varietà di baracche di pesce e ristoranti indipendenti di NI, centri storici e attività per famiglie.

I percorsi includono mappe colorate – illustrate dall’artista di Morne Piera Cirefice – e sono progettati per guidare le famiglie in un'”avventura marinara da un porto all’altro attraverso il percorso scelto, dalle vivaci banchine ai tranquilli tesori dei musei marittimi”.

Glenarm, sede dell’allevamento di salmoni dell’Irlanda del Nord, riconosciuto a livello mondiale, è un’altra destinazione

Il finanziamento è stato fornito dal Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP), un fondo governativo che fornisce sostegno allo sviluppo sostenibile

nei settori della pesca e dell’acquacoltura e sono forniti dalla collaborazione di SeafishUK con Mindfully Wired Communications.

I nostri frutti di mare sono da tempo apprezzati in tutta Europa, Stati Uniti e Medio Oriente. Ora può essere trovato nei migliori ristoranti e nei punti vendita al dettaglio di tutto il mondo. I trasformatori di Kilkeel, Portavogie, Annalong e Glenarm generano circa 60 milioni di sterline di vendite al di fuori dell’Irlanda del Nord lo scorso anno e danno lavoro a quasi 600 persone.

Frutti di mare come ostriche, gamberi, sgusciati e impanati, polpa di granchio e capesante finiscono in alcuni dei più grandi negozi d’Europa, tra cui Carrefour, Auchan e Leclerc in Francia. Altri mercati che guardano all’Irlanda del Nord per il pesce fresco includono Paesi Bassi, Danimarca, Italia, Libano, Hong Kong e Giappone. È anche un’industria con un forte impegno per l’innovazione sotto forma di nuovi prodotti tra cui le capesante Queenie e gli scampi cotti.

Kilkeel, il più grande porto di pesce, è una destinazione in uno dei 14 sentieri

Il salmone affumicato biologico di Glenarm ha anche attirato ordini da resort e ristoranti di fascia alta in Gran Bretagna, New York, San Francisco, Hong Kong e negli Emirati Arabi Uniti ricchi di petrolio. Il salmone Glenarm è tra i cibi locali di maggior successo nell’iconico negozio di alimentari Fortnum and Mason a Piccadilly a Londra.

Probabilmente il più antico trasformatore di pesce dell’Irlanda del Nord Rooney Fish, advert esempio, vende tutto ciò che lavora al di fuori dell’Irlanda del Nord ed è diventato un chief di mercato nei molluschi, inclusi gamberi, scampi, cozze, buccini e granchi, provenienti dal Mare d’Irlanda per i clienti in Europa e Asia . Le ostriche Millbay dell’azienda, allevate a Carlingford Lough in quello che è il più grande allevamento di ostriche d’Irlanda, hanno ottenuto consensi in tutto il Regno Unito, in Irlanda e in Europa.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati