14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Il cibo più puro sulla Terra?

L’autore di cibo indiano Kalyan Karmakar sta recuperando il tempo perduto.

Oggi apprezza il sottile tocco di burro chiarificato in molti dei suoi piatti bengalesi preferiti, aggiungendolo al riso al vapore con fritto questo è tutto pesce (carpa indiana) per boh bodiaree facendolo girare phyana bhaat, un piatto di riso in una pentola cucinato con il proprio amido, purè di patate e un uovo sodo. Anche il suo chichuri (scritto anche chichdi), un confortante porridge di riso e lenticchie che Karmakar associa ai giorni di pioggia, è incompleto senza l’onnipresente grasso.

Ma non è sempre stato così.

“Appartengo al gruppo di persone che sono cresciute con l’impressione che il burro chiarificato non sia salutare e [I am] ora lo sto compensando”, ha detto, “lo è [essentially] il cibo più puro sulla Terra.”

Per millenni, il burro chiarificato è stato un alimento base venerato della dieta subcontinentale, ma è caduto in disgrazia alcuni decenni fa, quando i grassi saturi erano in gran parte considerati malsani. Ma più recentemente, mentre il pensiero sui grassi saturi sta cambiando a livello globale, gli indiani stanno trovando la propria strada per tornare a questo ingrediente così parte integrante della loro cucina.

Per Karmakar, un rinnovato interesse per il burro chiarificato è emblematico di un movimento di ritorno alle origini in India, che period in preparazione da anni ma accelerato durante la pandemia, quando “le persone hanno iniziato a essere più consapevoli del proprio cibo”, ha spiegato. Questo movimento fa anche parte di una tendenza generale verso lo “gradual meals”. In linea con la filosofia del movimento, il ghee può essere prodotto localmente (anche a casa) e ha legami culturali inestricabili.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati