20.2 C
Italia
giovedì, Ottobre 6, 2022

Il negozio di El Churro arriverà presto a Little Village dopo che il pop-up pandemico si è trasformato in un luogo di mattoni e malta

LITTLE VILLAGE — Un posto che offre churros, torte a imbuto, milkshake e altro è in viaggio per Little Village.

Aldo Rios, nativo di Little Village, e la moglie Ana Maciel stanno aprendo il negozio El Churro al 3536 W. twenty sixth St., promettendo di portare una varietà di dolci e bevande nel quartiere.

I churros di Rios saranno l’oggetto di punta del negozio di mattoni e malta. È un’estensione di un’attività pop-up che ha avviato durante la pandemia, All Doh’z Churros. A partire dall’autunno 2020, Rios ha venduto churros fatti in casa attraverso i social media, quindi si è trasferito advert avere uno stand sulla 26esima strada ovest e in vari pop-up.

Rios e Maciel hanno dichiarato di essere entusiasti di lasciare il segno con una sede permanente sulla 26a strada ovest.

“Non abbiamo una caffetteria [in Little Village]; non abbiamo un vero negozio di churro… qualcosa dove potremmo semplicemente uscire e prendere una tazza di caffè o una cioccolata calda, sederci, usare Web”, ha detto Rios. “Abbiamo bisogno di qualcosa in più in questo quartiere per mantenere la nostra gente del quartiere qui”.

Rios ha detto di considerare l’thought di aprire in un altro quartiere, a Pilsen o da qualche parte più a nord.

“Ma la mia cosa più grande period, ‘No, se facciamo qualcosa, deve essere qui a Little Village'”, ha detto.

La vetrina è in costruzione. Rios e Maciel hanno detto che prevedono un’apertura graduale tra quattro o sei settimane.

Credito: Madison Savedra/Block Membership Chicago
Ana Maciel e Aldo Rios all’interno della loro nuova vetrina.

Rios, che aveva 14 anni di esperienza culinaria, ha detto di avere una certa conoscenza dell’impasto tradizionale usato per fare i churros, ma il tempo libero che ha avuto durante la quarantena gli ha dato il tempo di sperimentare qualcosa di suo. Attraverso tentativi ed errori, ha inventato il suo impasto e le ricette per intingere le salse.

Maciel e il resto della famiglia di Rios lo hanno spinto a fare qualcosa da solo, ha detto. Prima della pandemia, aveva cucinato nelle cucine del Texas, Città del Messico e Chicago.

Quando Rios si è chiesto cosa poteva fare da solo, i churros sono state una delle prime cose che gli sono venute in mente, ha detto. Period qualcosa che nessun altro stava facendo in quel momento e aveva legami con la sua eredità messicana.

Il nome del pop-up di Rios period un gioco sul suo nome e uno scherzo di tutti gli impasti con cui ha sperimentato per ottenere la ricetta finale.

Maciel ha detto che suo marito ha trasformato il seminterrato della loro casa del Little Village nel suo “laboratorio”, trascorrendo innumerevoli ore a lavorare sulle sue ricette.

“Per tutto il tempo, provava impasti diversi, tipo, ‘Sì, lo cambierò. Questo è troppo morbido. Questo è troppo difficile.’ Fino a quando non è arrivato alla ricetta perfetta”, ha detto Maciel.

Anche se Maciel non ha lo stesso background alimentare di Rios, ha detto: “È facile innamorarsi di qualunque persona ami la persona di cui ti sei innamorato”. Ha detto che lavorerà di più sul lato amministrativo dell’azienda.

IMG 9226
Aldo Rios in uno dei suoi pop-up nell’ottobre 2020.
Fornito

Rios ha affermato di attribuire alla risposta e al suggestions della comunità il motivo per cui la sua attività di churro è stata in grado di crescere da un’operazione pop-up a un’operazione concreta.

Rios ha detto che quando ha iniziato a vendere i suoi churros all’angolo tra la twenty sixth Road e St. Louis Avenue, “la gente si fermava e si mostrava curiosa, tipo, ‘Cosa stai facendo, cosa stai cucinando?’ … Abbiamo iniziato a renderci conto un po’ più seriamente di come questo abbia molto potenziale.

Oltre a offrire alle persone un delizioso churro, Rios voleva che i clienti dei suoi pop-up avessero l’esperienza di guardare il churro che veniva preparato davanti a loro. Friggeva i churros sott’olio in un grande cazo de cobre, una pentola di rame tradizionalmente usata per fare carnitas.

Rios ha detto che intende continuare advert avere questa cucina aperta nel suo negozio in modo che le persone possano guardare il loro churro che viene fritto e poi condito con la salsa scelta.

“Vogliamo davvero che gli ospiti entrino e vedano cosa viene fatto, come viene preparato, un po’ come uno spettacolo allo stesso tempo”, ha detto Rios.

Rios e Maciel hanno detto che sperano che il negozio attiri un’ampia varietà di persone nel quartiere, dai nonni ai bambini.

“L’thought di tutto questo è colmare il divario tra la vecchia generazione e la nuova generazione tramite i churros e avere uno spazio in cui potremmo semplicemente sederci… avere qualcosa di piccolo e dolce”, ha detto Rios.

IMG 0238Credito: Madison Savedra/Block Membership Chicago
El Churro Store ha ancora un paio di settimane di costruzione. I proprietari affermano che intendono rendere lo spazio il più accogliente possibile per consentire alle persone di uscire e fare uno spuntino mentre usano Web o si incontrano con gli amici.

Iscriviti a Block Membership Chicago, una redazione indipendente, 501(c)(3), gestita da giornalisti. Ogni centesimo che guadagniamo con i rapporti sui quartieri di Chicago.

Clicca qui per sostenere Block Membership con una donazione deducibile dalle tasse.

Grazie per esserti iscritto al Block Membership Chicago, una redazione indipendente, 501(c)(3), gestita da giornalisti. Ogni centesimo che guadagniamo con i rapporti sui quartieri di Chicago. Clicca qui per sostenere Block Membership con una donazione deducibile dalle tasse.

Ascolta “Va tutto bene: un podcast di Chicago Block Membership” qui:



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati