22.4 C
Italia
giovedì, Ottobre 6, 2022

La scelta di uno scrittore di cibo multiculturale

La prima e unica volta che sono andato da un dietista, mi hanno dato un opuscolo con ricette salutari, come ci si potrebbe aspettare.

Tuttavia, non ero preparato per quello che ho visto.

Il melone dal colore opaco ripieno di ricotta, insalate di lattuga iceberg molliccia e insipidi sostituti del riso mi accolse mentre toglievo il fagotto di carta.

“È davvero così?” Ho chiesto.

Inutile dire che sono rimasto deluso. Come scrittore di cibo e sviluppatore di ricette, e persona a cui piace mangiare, bramo sapore, colore, consistenza e diversità nel mio cibo.

L’opuscolo non conteneva nulla di tutto ciò.

Sono metà asiatica e metà latina. Il mio background culturale ha sempre informato i piatti da cui sono attratto, sia perché sono cresciuto con un ingrediente specifico o perché volevo scoprire di più sulla storia di una ricetta.

Una volta che sono diventato un po’ più grande e sono diventato consapevole della conversazione sul cibo sano, ho presto capito che il cibo che mi piaceva non ne faceva parte.

Il cibo ritenuto sano proveniva sempre da un obiettivo eurocentrico e molti, se non tutti, i piatti asiatici e latini sono stati tralasciati.

Secondo l’Academy of Vitamin and Dietetics Fee on Dietetic Registration, l’80 percento dei circa 119.000 dietisti registrati negli Stati Uniti sono bianchi non ispanici.

In un articolo del New York Instances che analizza questi risultati, la scrittrice Priya Krishna osserva che “molti dietologi affermano che le ricerche, i programmi e gli articoli dell’accademia ignorano le cucine non occidentali o implicano che non siano salutari”.

Usare ingredienti asiatici e latini per mangiare bene nella mia vita personale mi sembra un piccolo modo per combattere molti pensieri dannosi. Cucino per nutrire il mio corpo, ma in cambio mi permette anche di rivivere i miei ricordi felici.

La buccia rossa e verde dei manghi mi trasporta nella mia infanzia, dove correvo intorno agli alberi di mango con mio fratello.

Il sapore piccante del kimchi mi riporta alle serate trascorse con gli amici attorno a una calda griglia per barbecue coreana.

E ogni volta che sbuccio i platani verdi, l’odore mi fa sentire come se fossi a casa.

Ecco alcuni degli ingredienti asiatici e latini con cui cucino per mangiare bene sia per il mio corpo che per la mia mente. Ognuno porta una ricchezza di sapore, colore e nutrizione a qualunque piatto si trovi.

Niente insalate tristi e molliccie qui!

Attualmente vivo a Tokyo, quindi c’è un’enorme varietà di miso che è facilmente accessibile per me.

Negli Stati Uniti, di solito puoi scegliere tra miso bianco, giallo o rosso nei negozi di alimentari asiatici. La gamma di colori dipende dalla durata della fermentazione dei semi di soia: il bianco è il meno fermentato con sottili be aware dolci e il rosso è il più invecchiato con un sapore profondo e robusto.

Perché lo amo

Amo il miso per la sua versatilità. L’ho usato in tutto, dalla marinatura del pollo all’impasto dei biscotti.

Benefici

È ricco di umami, ma offre anche una serie di benefici per la salute.

Ricerca dal 2021 scoperto che contiene un’ampia varietà di enzimi fermentati nutrienti, aminoacidi e microbi benefici.

Come trovare e usare il miso

Puoi facilmente acquistare il miso nella maggior parte dei negozi di alimentari, ma per la selezione più ampia, vai in un mercato giapponese.

Usalo per zuppe, condimenti per insalate, marinate, cottura al forno e altro ancora.

Giù le mani, i mango sono il mio frutto preferito. Li mangio mescolati in salsa, frullati con ghiaccio o cosparsi di Tajín, un condimento messicano a base di peperoncino, lime e sale. Non c’è un modo per goderseli.

Perché lo amo

La maggior parte dei negozi di alimentari negli Stati Uniti vendono solo mango Tommy Atkins (i grandi rossi e verdi), ma ci sono oltre mille varietà con consistenze e dolcezze various.

I manghi Excel delle Hawaii hanno una buccia molto sottile e un seme altrettanto sottile, il che significa un rapporto di frutta succosa molto più grande. A volte viene anche chiamato l’oro delle Hawaii.

I mango pakistani Anwar Ratol e Chaunsa hanno dato vita a un mercato WhatsApp sotterraneo perché queste varietà sono così ricercate.

Benefici

Ricco di vitamina C e vitamina A, questo amato frutto offre numerosi benefici per la salute.

Secondo una ricerca del 2021, mangiare mango period associato a un maggiore apporto di nutrienti, qualità della dieta e risultati sulla salute legati al peso.

Come trovare e usare il mango

I manghi sono facilmente reperibili in quasi tutti i supermercati. I climi più caldi tendono a coltivare più varietà di mango, quindi assicurati di controllare i mercati degli agricoltori locali.

Usali per salsa, insalate (dolci o salate), affettati su riso appiccicoso, frullati in mango lassi o semplicemente crudi con un po’ di Tajín.

Anche se adoro la consistenza dei fagioli secchi, spesso mi dimentico di metterli in ammollo in anticipo. È allora che arrivano i fagioli in scatola.

In pochi istanti, posso mangiare fagioli fritti, fagioli neri speziati con cumino o ceci croccanti.

Perché lo amo

I fagioli sono una parte enorme della cultura Latinx e sono qualcosa verso cui gravito sempre per un pasto veloce ma soddisfacente.

Sono anche convenienti e hanno una lunga durata, motivo per cui tengo sempre una scorta abbondante nascosta nella mia dispensa per quando la voglia di fagioli colpisce.

Benefici

Ha solo una lattina di fagioli borlotti 19,4 grammi di proteinequasi il 30 percento della dose dietetica raccomandata di 64,8 grammi o 0,36 grammi di proteine ​​per libbra (0,8 grammi per kg) di peso corporeo per una persona di 180 libbre.

Secondo a Revisione sistematica e meta-analisi 2021i fagioli comuni hanno ridotto il colesterolo LDL del 19%, il rischio di malattie cardiovascolari dell’11% e la malattia coronarica del 22%.

Alcuni tipi comuni di fagioli menzionati nello studio includono:

  • fagioli della marina
  • fagioli borlotti
  • fagioli
  • fagioli bianchi
  • fagioli rossi

La revisione ha anche rilevato che i fagioli sono una fonte proteica ecologicamente sostenibile rispetto a quelle di origine animale.

Come trovare e utilizzare i fagioli

Fortunatamente, è probabile che tu possa trovare fagioli in scatola in qualsiasi negozio di alimentari. Usali per salse, abbinali al riso, versaci sopra le tortillas, crea una ciotola per cereali e altro ancora.

Il kimchi è probabilmente il piatto culturale più importante della Corea.

Perché lo amo

Per oltre 3.000 anni, enormi teste di cavolo sono state ricoperte da miscele di zucchero, sale, cipolla, aglio, zenzero e gochugaru (peperone rosso coreano) e lasciate a fermate fino a quando non diventano piccanti.

Alcuni dei miei modi preferiti per mangiarlo sono nel riso fritto, nel jjigae (stufato coreano) o semplicemente direttamente dal barattolo.

Benefici

Durante il processo di fermentazione si formano potenti probiotici che rendono il kimchi un superfood coreano.

Secondo a Recensione 2018è stato riscontrato che il kimchi ha diversi benefici per la salute, tra cui:

  • stimolando la funzione immunitaria
  • riducendo i radicali liberi
  • riducendo il rischio di alcuni tumori
  • riducendo il rischio di malattie cardiovascolari
  • riducendo il rischio di sindrome metabolica
  • aumento della microflora intestinale
  • aumentando i livelli di ferro

Come trovare e usare kimchi

Puoi trovare comunemente il kimchi nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali. Per la selezione più ampia, visita un negozio di alimentari coreano, come H-Mart.

Esistono innumerevoli tipi di kimchi e ognuno è speciale. La varietà più comune è quella fatta con il cavolo cappuccio, che mi piace mescolare al riso fritto, mangiare nelle zuppe o semplicemente usare come contorno.

Non tutti i kimchi trovati in un negozio di alimentari contengono probiotici. Cerca il kimchi nella sezione degli alimenti refrigerati e leggi la confezione per assicurarti che il prodotto contenga colture vive e attive. La maggior parte dei prodotti di kimchi in scatola non contengono ceppi probiotici vivi.

Ultimo ma non meno importante è il possente piantaggine. In tutta l’Africa, l’America Latina, il sud-est asiatico e i Caraibi, i platani sono stati un alimento base per secoli.

Perché li amo

A differenza delle banane dolci, i platani sono amidacei e contengono meno zucchero. Sono cresciuto godendomi entrambi nel loro stato verde, acerbo e così maturi che sono diventati neri.

In entrambe le fasi e nel mezzo, ci sono innumerevoli modi per prepararli.

Tostones e maduros erano contorni costanti nella mia casa di famiglia.

I tostones vengono prodotti quando i platani sono verdi e acerbi. Sfrutta appieno la loro sottigliezza friggendoli due volte e lasciando ogni bordo dorato.

D’altra parte, i maduros sono fatti meglio con platani neri e pieni di zuccheri naturali. In una veloce frittura poco profonda, i pezzetti di zucchero si caramellano e l’intera fetta diventa tenera.

Benefici

Sono una ricca fonte di fibre e contengono una varietà di vitamine e minerali come magnesio e potassio, oltre a molti altri benefici.

Ricerca dal 2019 ha notato che la polpa e le bucce di piantaggine sono ricche di numerosi nutrienti importanti, come:

  • potassio
  • calcio
  • magnesio
  • fosforo
  • azoto
  • fibra

Svolgono anche un ruolo importante nella sicurezza alimentare e nella prevenzione della malnutrizione nelle aree tropicali e subtropicali, compresa l’Africa.

Come trovare e utilizzare i platani

I platani sono prontamente disponibili in molti negozi di alimentari negli Stati Uniti

Se non riesci a trovarli nel tuo solito posto, visita un negozio di alimentari in un quartiere di Latinx.

Ci sono davvero un’infinità di modi per gustare i platani in ogni fase della maturazione.

Per i platani verdi, prova a fare i tostones. Per i platani quasi neri/tutto neri, affettare advert angolo e friggere per fare i maduros.

Vuoi saperne di più, accedere a informazioni più various o anche vedere un dietista culturalmente competente? Dai un’occhiata alle risorse qui sotto.

  • Meals Heaven è una piattaforma multimediale fondata da due dietisti registrati neri. Aiutano le persone a trasformare il modo in cui mangiano con un’alimentazione intuitiva e il rispetto del corpo.
  • La Wholesome Ramadan Information è un piano alimentare completo per il Ramadan incentrato sul benessere.
  • L’American Indian Most cancers Basis è un’organizzazione nazionale senza scopo di lucro che aiuta advert affrontare le disuguaglianze affrontate dalle comunità native, comprese quelle relative alla disponibilità e alla sovranità alimentare.
  • Diversify Dietetics è una comunità per studenti, professionisti ed educatori dedicata all’aumento della diversità etnica e razziale nella professione di nutrizione e dietetica.
  • World Essential Dietetics è un’organizzazione che sostiene un approccio più inclusivo alla dietetica, guidando l’indagine su genere, razza, classe, abilità, taglia e altro ancora.

Dietisti culturalmente competenti

  • Maya Feller è una dietista nutrizionista registrata e docente a contratto presso la New York College. Fornisce terapia medica nutrizionale e educazione da un approccio anti-bias, centrato sul paziente e culturalmente sensibile.
  • Alice Figueroa è stata influenzata dal vivere in America Latina da bambina. Il suo approccio/consulenza nutrizionale prevede un’alimentazione consapevole derivata dalla salute pubblica, dalla psicologia positiva e dalla ricerca scientifica basata sulla consapevolezza, dagli studi yogici e dagli insegnamenti buddisti.
  • Sherene Chou è una dietista e chef pluripremiata con la passione per il cibo sostenibile e la nutrizione a base vegetale. Agisce come consulente per marchi a base vegetale per costruire iniziative di nutrizione sostenibile.

Nessuna singola cultura ha il monopolio di un’alimentazione sana. È tempo di onorare la ricca cultura, tradizioni e cucine che le tradition nere e marroni hanno da offrire.

Farlo può essere semplice come visitare un nuovo negozio di alimentari con tipi di cibo diversi da quelli a cui sei abituato o scavare una ricetta che i tuoi antenati erano soliti fare.

Il cibo sano non deve essere noioso, insipido o esclusivamente bianco.


Elaborato con VSCO con preset c3

Kiera Wright-Ruiz è una scrittrice di cibo, sviluppatrice di ricette e autrice con sede a Tokyo. Il suo primo libro illustrato, “I WANT TO BE SPAGHETTI!”, uscirà a luglio 2023 e il suo primo libro di cucina, “The Half-Latinx Cookbook”, verrà pubblicato nella primavera del 2025. Seguitela su @kierawrr per ulteriori informazioni.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati