14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

La star della pasticceria Paul Hollywood torna alle ricette classiche

Paul Hollywood e The Nice British Bake Off sono un successo della cultura pop, in parte grazie a Netflix.

NEW YORK (AP) — Se Paul Hollywood ha bisogno di show che lui e “The Nice British Bake Off” sono diventati icone della cultura pop, deve solo accendere Netflix.

L’anno scorso, nel movie stellato “Crimson Discover” con Dwayne “The Rock” Johnson, Ryan Reynolds e Gal Gadot, c’period un frammento dello spettacolo di Hollywood, un successo improbabile su entrambe le sponde dell’Atlantico.

In una scena, Gadot, dopo un doppio o triplo incrocio, viene mostrata mentre si rilassa davanti a una TV mentre aspetta che una trappola salti su uno dei suoi co-protagonisti. “Si siede e mi guarda al ‘Bake Off’ e io dico ‘Cosa? Questa è Marvel Girl!'”, cube Hollywood, ancora stupita.

Hollywood potrebbe essere diventata la vera Hollywood, ma non ha dimenticato dove accade la magia. Lo specialista inglese della panificazione è tornato alle origini quest’property, offrendo versioni definitive di ricette che sono state adattate e aggiornate per il mondo moderno nel nuovo libro di cucina “Bake” di Bloomsbury Publishing.

“C’erano alcune cose che pensavo fossero troppo dolci e non avevi bisogno di così tanto zucchero in esse. Penso che i nostri palati siano cambiati negli ultimi 20, 30, 40, 50 anni”, cube. “Ho pensato: ‘Beh, se puoi ridurre lo zucchero e goderti comunque una torta fantastica, allora sicuramente è una buona cosa.'”

Il libro è diviso in sei parti: torte, biscotti e focaccine, pane e focacce, pizze e ciambelle, pasticcini e torte e dessert. Ci sono versioni raffinate di tutto, dal pane e banana al cioccolato, all’arancia e al formaggio e soda alla cipolla, alla pizza quattro formaggi e alle torte di pesce.

Ogni ricetta mira a catturare l’essenza del piatto e Hollywood spera che i cuochi casalinghi imparino le basi. “Una volta che l’hai imparato, puoi modificarlo e alterarlo, cambiarlo e renderlo tuo. Devi prima padroneggiarlo: cammina prima di poter correre”, cube.

Oltre advert aggiungere meno zucchero – e anche meno sale – Hollywood ha dato la sua svolta a certe ricette, come chiedere la farina di pane – nota anche come farina forte – nelle sue focaccine e abbandonare il limone a favore di una torta di meringa al lime.

Un ex fornaio professionista, Hollywood ha costruito un impero dei media scrivendo libri di cucina e giudicando TV. È noto tanto per premiare i concorrenti con una preziosa stretta di mano quanto per le sue valutazioni schiette dei piatti, dicendo cose come “Penso che siano un po’ disordinati” e “Devono stare nel forno molto più a lungo. È molto al di sotto. È un peccato.”

Lui e il collega giudice Prue Leith sono diventati delle star globali grazie a “The Nice British Bake Off”, che va in onda negli Stati Uniti con il titolo “The Nice British Baking Present”. Hollywood ha prodotto spettacoli come “Paul Hollywood Eats Mexico”, “‘The American Baking Competitors” e “Junior Bake Off”.

C’è una sobrietà in ogni ricetta in “Bake”, un riflesso del personaggio schietto ma leale di Hollywood. Spesso ci sono alcune frasi di introduzione con una spiegazione delle sue modifiche e poi una serie di indicazioni economiche, alcune non più di poche centinaia di parole.

“Puoi avere il tuo froufrou e i tuoi commenti soffici quando mangi con il tuo amico”, cube ridendo. “Ho detto, ‘Andiamo al sodo, facciamo fare quella dannata cosa e poi puoi sederti e parlare.'”

Tutto ciò di cui hai veramente bisogno per cuocere come un professionista, cube, è una bilancia da cucina, le tue mani e un buon forno. Gli aspiranti panettieri non dovrebbero essere intimiditi dal lavorare con l’umidità o il lievito.

“Penso che alla high quality le ricette stesse siano molto accessibili”, cube. “Se soppesate correttamente la ricetta e il vostro forno è stato revisionato — oppure è stato pulito e tenuto bene e sta raggiungendo la temperatura che cube di raggiungere — siete arrivati ​​al 90% solo pesando correttamente le cose . Dopodiché, si tratta semplicemente di gettarlo in un mixer e mescolarlo”.

La passione di Hollywood per la cucina è contagiosa e la sua conoscenza profonda. Se pensavi che il lievito naturale – che è diventato più popolare durante la pandemia – abbia avuto origine a San Francisco, Hollywood risale a tempi più remoti. Lo fa risalire agli antichi egizi che lo preparavano per il dio sole Ra, poi ai romani e poi agli europei, che lo portarono quando emigrarono in California.

“Cos’è una pasta madre? Bene, per me, fintanto che non usi lievito acquistato in negozio, stai facendo il tuo lievito nell’acqua di farina e stai sfruttando i batteri presenti nell’aria, allora quello che stai facendo è un lievito naturale”, cube .

Parlando della pandemia, Hollywood è incoraggiata da sempre più panettieri che si rivolgono alle loro cucine e cuociono muffin, biscotti o prodotti da forno da vendere.

“Le persone hanno una passione per la cottura, che sì, c’period prima. Ma quello che è successo è che hanno nutrito quella passione durante la pandemia. E ora è diventato un interest vero e proprio, un regalo, un mestiere o un’attività in cui vogliono investire”, cube.

Cube di vedere anche una maggiore consapevolezza, raffinatezza e passione tra i concorrenti di “The Nice British Bake Off”, che ha girato 12 stagioni senza una high quality in vista.

“C’è sempre stato, ma ora sembra essere sempre più intensificato. Sono così ben informati sulla cottura, cosa che semplicemente non erano nella prima e nella seconda stagione”, cube. “Avevano un interesse ed erano bravi, ma ora sembrano essere molto più informati. E questo mi fa impazzire”.

Hollywood ha anche notato che gli uomini si impegnano di più con la cottura, cosa che incoraggia. Vuole anche che i bambini mettano le mani nell’impasto invece di passare il tempo sulle loro Ps o Swap.

“L’intera questione riguarda quanto sei delicato con alcune delle spugne e quanto sei abile con il tuo tocco per creare qualcosa che abbia un aspetto e un sapore straordinario: ecco cos’è la cottura. Trovo sempre che sia una cosa molto inclusiva.”

___

Mark Kennedy è a http://twitter.com/KennedyTwits

Mark Kennedy, Related Press



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati