14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Le sfide finanziarie attualmente affrontate dai pensionati


SEI sulla quarantina o sulla cinquantina, nei decenni che si avvicinano alla pensione? Allora ecco alcune informazioni che potrebbero essere vitali per te.

Questo mese sono stati identificati quattro gruppi di persone che saranno più colpiti dall’attuale forte aumento del costo della vita.

Un nuovo rapporto dell’Workplace for Nationwide Statistics (ONS) afferma che i lavoratori del settore pubblico, i lavoratori edili e quelli manifatturieri stanno attraversando un periodo difficile nei prossimi anni.

Il quarto gruppo – quello di cui ci occuperemo oggi – è quello dei pensionati.

L’inflazione dei prezzi ha raggiunto il 7% a marzo, il più alto degli ultimi 30 anni. La Banca d’Inghilterra prevede che salirà al 7,25% questo mese e lo spettacolo non è ancora finito: si prevede che supererà l’8% in property.

La pensione statale, nel frattempo, non ha raccolto la sfida. È aumentato quest’anno a meno della metà del tasso di inflazione, appena il 3,1 per cento, il che significa che semplicemente non acquista tanto quanto l’anno scorso.

Saranno colpiti anche i pensionati che hanno anche una pensione personale che hanno convertito in rendita. Mentre quelli con rendite legate all’inflazione vedranno un certo aumento del reddito, la maggior parte delle rendite sono rendite di livello che non aumentano e quindi, come la pensione statale, quest’anno il loro potere d’acquisto si è eroso. È probabile che ciò continui per il prevedibile.

I pensionati stanno diventando sempre più poveri.

Inoltre, una parte maggiore del loro reddito viene assorbita dal costo del cibo, del riscaldamento e dei beni di prima necessità, poiché le ricadute della guerra in Ucraina e altri fattori globali si fanno sentire.

La situazione in Ucraina ha fatto salire alle stelle il prezzo del fuel, ma siamo stati al riparo dai peggiori eccessi con il tetto massimo ai prezzi dell’energia. Anche con il limite, i prezzi del fuel sono aumentati del 28,3 per cento e dell’elettricità del 19,2 per cento.

Per quanto brutta sia questa, è la calma prima della tempesta. Il tetto massimo del prezzo dell’energia in Gran Bretagna è stato appena aumentato di nuovo e i prezzi dell’energia ora aumenteranno di un paralizzante 54% rispetto allo scorso anno.

Il petrolio ha già aperto la strada, con il prezzo dell’olio per riscaldamento domestico in aumento del 113,9% in un anno, afferma l’ONS.

Il prezzo della benzina è legato a questo, poiché la benzina e il diesel sono entrambi prodotti dal petrolio. Lo scorso marzo il prezzo medio della benzina period di 123,7 pence al litro; ora è salito a 160.2p.

In termini più semplici, il costo di riempimento dell’auto media è aumentato di £ 20,08 nell’ultimo anno fino a febbraio.

I prezzi dei vestiti sono aumentati di quasi il 10% e il costo dei mobili è aumentato di oltre il 17%, l’aumento più alto dall’inizio dei report.

Ciò aggrava le sfide finanziarie che devono affrontare i pensionati.

Tra loro, Russia e Ucraina sono chiamate ‘il granaio del mondo’ per la loro massiccia produzione di grano: l’Worldwide Meals Coverage Analysis Institute stima che le loro esportazioni rappresentino il 12 per cento di tutte le calorie alimentari scambiate nel mondo.

Dovrei dire “rappresentato”. Ora che abbiamo perso quelle scorte di grano, questo fa aumentare il prezzo del nostro pane, pasta e prodotti a base di cereali. Inoltre, fa aumentare il prezzo dei mangimi e dei fertilizzanti per animali, che filtrerà fino al costo della carne sugli scaffali dei nostri supermercati.

Il tenore di vita che davamo per scontato cinque anni fa è stato duramente colpito da una serie di eventi globali inaspettati e nessuno è più colpito dei pensionati.

Dimostra che la pianificazione futura è essenziale per ottenere il massimo dai nostri risparmi pensionistici; ma dobbiamo agire ora, in modo che qualsiasi cambiamento che apportiamo abbia il tempo di aiutare i nostri soldi a crescere prima del nostro pensionamento.

Una consulenza finanziaria di qualità può aiutare con quel piano, soprattutto se appartieni a uno dei quattro gruppi che menzioniamo qui: lavoratori edili, settore pubblico, manifatturiero o già in pensione.

:: Michael Kennedy è un consulente finanziario indipendente e specialista in pensioni e può essere contattato allo 028 71886005. Ulteriori informazioni su Fb su Kennedy Unbiased Monetary Recommendation o su www.mkennedyfinancial.com

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati