14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Lo studio conferma: i equipment pasto HelloFresh causano emissioni di carbonio inferiori rispetto ai pasti dei supermercati

Pubblicato 5 ore fa

Inviato da Ciao Fresco

I pasti preparati con i equipment pasto HelloFresh hanno in media il 31% di emissioni di carbonio inferiori rispetto ai pasti con ingredienti dei supermercati negli Stati Uniti.
  • I pasti dei equipment pasto HelloFresh hanno in media il 31% di emissioni di carbonio in meno rispetto ai pasti con ingredienti dei supermercati negli Stati Uniti
  • La valutazione del ciclo di vita conforme a ISO 14040 analizza l’impronta ambientale dei pasti lungo l’intera catena del valore dei equipment pasto e dei supermercati
  • Gli ingredienti sono di gran lunga il maggior contributore alle emissioni, seguiti dalla distribuzione

NEW YORK e BERLINO, 26 aprile 2022 /CSRwire/- HelloFresh ha pubblicato oggi un riepilogo tecnico della sua valutazione del ciclo di vita (LCA) conforme a ISO 14040[1] dimostrando che i pasti di HelloFresh hanno emissioni di carbonio significativamente inferiori rispetto a cucinare i pasti dei supermercati. Gli approfondimenti ottenuti da questo studio esaminato dalla critica fanno parte del rapporto sulla sostenibilità appena pubblicato di HelloFresh, che mostra i progressi dell’ambiziosa strategia di sostenibilità dei gruppi.

Una catena di approvvigionamento on-demand snella consente soluzioni alimentari più sostenibili rispetto ai supermercati

La valutazione approfondita del ciclo di vita analizza l’impronta ambientale lungo l’intera catena del valore, dal campo alla tavola, in sette mercati HelloFresh (Germania, Austria, Australia, USA, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo) coprendo numerous categorie di pasti, tra cui vegetariano, manzo e cene di pollo. L’analisi prende in considerazione l’intera filiera, compresa la produzione e la consegna degli alimenti. A livello globale, i risultati dello studio mostrano che un pasto medio di HelloFresh ha il 25% di CO in meno2e emissioni rispetto allo stesso identico pasto preparato con ingredienti acquistati al supermercato. Un pasto di un equipment pasto HelloFresh provoca in media 3,7 kg di CO2e emissioni rispetto a 5,0 kg per pasto cucinato con ingredienti da supermercato.

Negli Stati Uniti, lo studio ha indicato un impatto ancora maggiore in cui cucinare i pasti utilizzando i equipment pasto HelloFresh ha una media del 31% in meno di emissioni di carbonio rispetto ai pasti che utilizzano esattamente gli stessi ingredienti del negozio di alimentari. Ciò dimostra che il modello diretto al consumatore di HelloFresh, con ingredienti in quantità esatte, è efficiente e i suoi pasti hanno un impatto sul clima inferiore rispetto ai pasti preparati acquistando cibo simile al supermercato.

Lo studio rivela anche che gli ingredienti sono di gran lunga il maggior contributore alle emissioni, seguiti dalla distribuzione. Il principale elemento di differenziazione tra i fornitori di equipment pasto e i supermercati è il modello di enterprise in abbonamento basato sui dati di HelloFresh che consente di prevedere la domanda settimanale di cibo dei clienti, il che si traduce in minori volumi di scorte invendute e rifiuti alimentari. Inoltre, la catena di approvvigionamento significativamente più breve di HelloFresh elimina intermediari e logistica non necessari.

Emissioni di carbonio: sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo del 2022

Oltre allo studio LCA, il Bilancio di Sostenibilità HelloFresh 2021 condivide i principali risultati raggiunti dal gruppo in termini di sostenibilità. Rispetto alla linea di base del 2019, HelloFresh ha ottenuto una riduzione del 48% di CO2e emissioni entro la advantageous del 2021 dai suoi impianti di produzione in base al ricavo per euro. Pertanto l’azienda è sulla buona strada per raggiungere l’ambizioso obiettivo del 60% fissato per la advantageous del 2022. Investire nell’energia verde è un pilastro fondamentale della strategia di riduzione delle emissioni di HelloFresh. La quota di elettricità verde consumata nei centri di distribuzione e negli uffici di HelloFresh è aumentata al 51% nel 2021 dal 7% nel 2019.

“Con la sostenibilità che gioca un ruolo fondamentale nelle operazioni HelloFresh e nell’esperienza del consumatore, continuiamo a investire in sforzi legati alla sostenibilità che hanno impatti positivi misurabili sull’ambiente e sulla nostra attività”, ha affermato Jeff Yorzyk, Direttore della sostenibilità, HelloFresh US. “Sebbene l’analisi del ciclo di vita verifichi che cucinare con HelloFresh provoca meno emissioni di carbonio rispetto a cucinare con gli ingredienti del supermercato, identifica anche numerous aree chiave su cui HelloFresh può concentrarsi per miglioramenti futuri, in particolare in relazione alla progettazione delle ricette e all’approvvigionamento degli ingredienti”.

Sforzi continui per ridurre lo spreco alimentare

Nel 2021, oltre 11.000 tonnellate statunitensi di cibo commestibile fresco invenduto sono state donate a enti di beneficenza che aiutano a sostenere le comunità che affrontano l’insicurezza alimentare. Ciò rappresenta il 68% del cibo in eccedenza totale delle operazioni HelloFresh e una percentuale molto piccola del cibo totale acquistato. Oltre a donare cibo in eccesso, HelloFresh ha donato 1,5 milioni di pasti negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Pasti con significato” dell’azienda, lanciato anche nel Regno Unito nell’ottobre 2021.

Trovate il Bilancio di Sostenibilità completo qui.

Informazioni su HelloFresh

HelloFresh SE è un gruppo globale di soluzioni alimentari e l’azienda chief mondiale di equipment per pasti. Il gruppo HelloFresh è composto da sei marchi che forniscono ai clienti cibo e ricette di alta qualità per numerous occasioni di pasto. La Società è stata fondata a Berlino nel novembre 2011 e opera negli Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Australia, Austria, Svizzera, Canada, Nuova Zelanda, Svezia, Francia, Danimarca, Norvegia, Italia e Giappone. Nel 2021 HelloFresh ha consegnato quasi 1 miliardo di pasti e ha raggiunto 7,2 milioni di clienti attivi nel quarto trimestre del 2021. HelloFresh è diventata quotata alla Borsa di Francoforte nel novembre 2017 ed è quotata al DAX (indice del mercato azionario tedesco) da settembre 2021. HelloFresh ha uffici a New York, Berlino, Londra, Amsterdam, Sydney, Toronto, Auckland, Parigi, Copenaghen, Milano e Tokyo.


[1] Lo studio LCA è stato sottoposto a revisione paritaria da un gruppo indipendente di tre esperti in conformità agli commonplace ISO 14040 e 14044 per la divulgazione pubblica dei risultati. Un riassunto tecnico dello studio, compresi i dettagli sulla base delle nostre affermazioni comparative, è disponibile a questo hyperlink.

Logo HelloFresh

Ciao Fresco

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati