20.2 C
Italia
giovedì, Ottobre 6, 2022

Màdia, ottima pizzeria a Salerno. Vuole conquistare Roma con la sua pizza

Il Pizza un Salerno propone un ampio ventaglio di stili come quella della pizzeria Màdia.

Leggermente decentrata rispetto alle rotte della città, la pizzeria Màdia è all’Irno Middle alla confluenza dei flussi che portano a Fratte.

Pizzeria ben architettata nel disegno con una sala superiore a ballatoio affacciata sulla sala e che chiude lo spazio preparazione e forno. Un’impostazione contemporanea che si ritrova anche nelle pizze.

Definire il prototipo unico della pizza a Salerno è complicato e la pizzeria Màdia non sfugge alla regola.

Le pizzerie a Salerno

Si passa dalla napoletana con velo croccante di Pignalosa alle canotto di Alchimia e di Don Antonio, dalla pizza con impasti alternativi di Resilienza o di Daniele Connoisseur a quella “importata” e tremendous classica napoletana di Michele.

La scelta c’è ed è un bel vantaggio per gli appassionati di pizza. In un mercato piuttosto ristretto con circa 135 mila abitanti non siamo alla saturazione. Ma la voglia di differenziarsi tra pizzerie è all’ordine del giorno.

La pizzeria Màdia spinge sul tasto della personalizzazione con proposte a lavagna che girano.

pizzeria Màdia a Salerno spicchio focaccia integrale

Noi come apripista abbiamo scelto uno spicchio di focaccia integrale cotta a vapore con 3 lievitazioni (3 €). Condita con pestato di broccoli, spuma di Asiago Dop e polvere di sciuscillone. Cioè un peperone di piccole dimensioni che arriva da Teggiano nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Impasto molto leggero al pari del condimento che non manca di personalità.

crocché e frittatina di pasta

Ma la pizzeria è pizzeria e anche alla Màdia di Salerno richiede i fritti. La frittatina di bucatini cacio e pepe (2,50 €) impanata con il pane panko è ben fatta. Al pari del crocché semplice e con la stessa impanatura (2 €).

La carta tovaglietta divide le pizze tra tradizionali, rivisitate, gustose e stagionali. Previsto anche due menu degustazione. Il grandi classici con 6 portate (20 €) e il metamorfosi da 7 (25 €) che – scrivono – segie l’evoluzione della pizza tra estro e audaci accostamenti ed è consigliato per papille in cerca di emozioni forti. Però è ordinabile solo in tavoli da almeno 4 persone e quindi ci dobbiamo accontentare di condividere due pizze.

Ma non rinunciamo alla possibilità di chiedere l’impasto speciale ancora più “integrale” di quello primary che ha un sovraprezzo di 1 €.

Pizza rossa e pizza bianca

pizzeria Màdia a Salerno pizza pancetta e piennolo

Dobbiamo solo recitare il mea culpa per non aver prestato attenzione agli ingredienti della pizza per cui l’abbiamo chiesto. Va da sé che la Pancetta e piennolo (9 € dalla sezione Le Gustose) ha il pomodoro. Quindi in linea di principio sarebbe meglio evitarlo con una presenza importante di crusca, ma il grasso della pancetta ha avuto il sopravvento nel nostro immaginario. Convinti di avere ordinato una bianca ovviamente abbiamo ricevuto una rossa. La gentilezza del personale di sala non ha permesso opposizione alla richiesta e ha confermato che sì, il cliente non ha sempre ragione.

cottura della pizza nel forno a gas

Nonostante il mio scivolone, la pizza è risultata ben equilibrata con il piennolo semi secco fatto in casa a mestiere e un’ottima pancetta che ha addomesticato il pomodoro. Insomma, scongiurato l’effetto pane e pomodoro.

Francesco Miranda

E il merito va al pizzaiolo Francesco Miranda che sovrintende le operazioni al forno.

pizzeria Màdia a Salerno pizza salsiccia e friarielli

L’impasto sturdy sarebbe stato preferibile con la salsiccia e friarielli di ordinanza (8 €)? Ai lettori e a chi deciderà di andare a provare la pizzeria Màdia a Salerno la risposta. Intanto posso assicurare che la salsiccia – sempre della macelleria Donnarumma – è ben accordata ai vegetali saltati con aglio e olio. Entra nella ricca galleria delle pizze stagionali a tema da ordinare.

vino Negroamaro

Buono anche l’abbinamento con il Negroamaro della cantina San Marzano e plauso per la proposta a calice del vino (5 €).

pizzeria Màdia a Salerno dolce ricotta e caramello salato

La chiusura è affidata a uno dei cavalli di battaglia della pizzeria Màdia di Salerno. La ricotta con crumble al cacao amaro e mandorle, irrorata dal caramello salato è ben fatto (5 €).

La pizzeria Màdia da Salerno a Roma

cottira cornicione della pizza

La pizzeria Màdia ha compiuto una transizione dal forno a legna a quello a gasoline. Tema inquinamento e bolletta energetica quanto mai attuale di questi tempi. Non ne soffre la cottura se non per una maggiore aggressività sul cornicione, ma distinguere da una cottura a legna è questione millimetrica. E soprattutto non sempre a favore di quella più tradizionale.

La pizza piace e non siamo certo noi a scoprirlo. Ma è tanto buona e di successo advert aver convinto il patron Fabrizio Iannuzzi advert aprire a Roma. La nuova pizzeria Màdia capitolina aprirà in zona Marconi. Avrebbe già dovuto tagliare il nastro, ma l’emergenza pandemica ha ritardato l’apertura. La dovremmo vedere e assaggiarla anche sulla piazza romana a breve.

voto recensioni Scatti di Gusto 3,5

Voto: 8,5/10

Màdia. By way of Irno, 2. Salerno. Tel. +390892863178

La pizzeria Màdia a Salerno si distingue per gli impasti semi integrali e integrali che creano una pizza dal tratto caratteristico. Buoni i prezzi



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati