14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Nessun GPL, legna da ardere alimenta il 20% dei pasti scolastici in TN-The New Indian Categorical

Servizio di notizie espresso

PERAMBALUR: I lavoratori di centinaia di centri per il pranzo nelle scuole governative nei distretti centrali, tra cui Perambalur, Thanjavur, Ariyalur e Tiruchy, sono stati costretti a preparare cibo per i bambini usando legna da ardere poiché non ricevono bombole di GPL a causa della mancanza di fondi.

Dei 3.700 centri della regione, quasi 770 non utilizzano bombole GPL da molti anni. Secondo i lavoratori a mezzogiorno, in media, vengono stanziate 60 paise per studente, al giorno, per la spesa del carburante da cucina. L’allocazione media del governo per cilindro è di Rs 700 mentre il prezzo effettivo è di Rs 946.

A Perambalur, advert esempio, 398 centri per il pranzo di mezzogiorno nelle scuole medie e superiori finanziate dal governo preparano i pasti. Nel 2007-08 è stato avviato nel distretto un programma per fornire stufe a fuel e ricariche GPL a 341 centri. Tuttavia, a various scuole dei sindacati di Siruganpur, Varagupadi, Othiyam, Krishnapuram e Maruvathur sono state offerte solo stufe a fuel.

Nella scuola secondaria superiore di Maruvathur, un lavoratore di 50 anni prepara ogni giorno il cibo per 60 studenti usando la legna da ardere. P Rayappan, un attivista di Maruvathur, ha dichiarato: “Quando è stato lanciato il programma è stato portato un cilindro alla scuola. Nessuno è stato fornito dopo. Ogni mattina, la donna è costretta advert arrivare presto, a prendere la legna da ardere e a preparare da mangiare. Ci vuole anche molto tempo per la cottura. Gli studenti sono colpiti dal fumo. Non c’è nemmeno un impianto d’acqua vicino alla zona cottura.»

Soldi del cilindro utilizzati per generi alimentari, legna da ardere

Secondo Pon Anandaraj, presidente dell’Associazione dei dipendenti dei pasti per la nutrizione di Perambalur, “Diversi centri per il pranzo di mezzogiorno non ricevono bombole di GPL sebbene ne abbiano i requisiti. I lavoratori a mezzogiorno sono costretti a portare sulla testa legna da ardere proveniente dalle foreste vicine. Quando le stufe a fuel sono andate in funzione in 60 centri nel distretto di Perambalur, le autorità ci hanno chiesto di riparare il danno a nostre spese e ottenere un rimborso in seguito. Non abbiamo ricevuto il rimborso nemmeno dopo diversi mesi.

Gli alti funzionari ci minacciano se li interroghiamo”. Il presidente dello Stato dell’Associazione dei dipendenti dei pasti per la nutrizione del Tamil Nadu, P Sundrammaal, ha affermato: “Non solo Perambalur, diversi distretti dello Stato devono affrontare tali problemi. Sebbene il governo abbia introdotto lo schema dei fornelli e delle bombole a fuel, ha sempre sanzionato meno soldi di quelli necessari per ottenere regolarmente le bombole di GPL. I lavoratori dei centri hanno dovuto spendere di tasca propria per fare la differenza.

La maggior parte dei lavoratori preferisce usare legna da ardere piuttosto che spenderla. Il denaro sanzionato per le bombole viene, quindi, utilizzato per procurare generi alimentari e legna da ardere per i centri. Inoltre, da quando hanno riaperto nel settembre 2021, il governo non ha autorizzato fondi alle scuole di Chennai per la preparazione dei pasti di mezzogiorno. Le nostre denunce alle autorità sono cadute nel vuoto”. Secondo G Latha, assistente personale di Perambalur Collector (programma pranzo di mezzogiorno),

“Il prezzo della bombola di GPL period basso quando è stato lanciato il programma. Ma ora non abbiamo fondi per continuare a fornire le bombole poiché il prezzo è aumentato”. Amma Ponnu, un’organizzatrice di pranzi di mezzogiorno che lavora presso Mannequin Authorities Ladies HSS, Othakadai, Madurai, ha dichiarato: “Preparo i pasti per circa 250 studenti. Per questo, ho bisogno di almeno tre bombole di fuel al mese.

Ma non è disponibile e ricevo fondi solo una volta ogni tre mesi”. Shambhu Kallolikar, Segretario del Dipartimento per la previdenza sociale, ha dichiarato a TNIE: “Siamo consapevoli di questa differenza di prezzo nell’acquisto di bombole e ne abbiamo informato il governo durante l’ultima riunione di revisione tenutasi il 17 febbraio. Il governo sta adottando misure per fornire l’effettiva costo del cilindro Verranno inoltre presi provvedimenti per la fornitura di bombole GPL ai centri che non dispongono dell’impianto”.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati