20.4 C
Italia
venerdì, Ottobre 7, 2022

New York, nelle pizzerie potrebbe arrivare la pizza alla hashish

Alcuni pizzaioli di New York hanno già iniziato a collaborare con i fornitori di marijuana e a sperimentare mescolando oli di hashish nelle loro salse di pomodoro e pesto.

Lo Stato di New York sta valutando la possibilità di permettere alla pizzerie e advert altri ristoranti di vendere pizze (e altri piatti) contenenti la hashish come ingrediente.

Aaron Ghitelmanportavoce dell’Ufficio statale per la gestione della hashish, ha confermato che ci sono state discussioni sull’assegnazione di tali licenze ai ristoratori. Tuttavia, “le normative relative ai prodotti alimentari con la hashish non sono ancora state rilasciate”, ha sottolineato Ghitelman.

Lo Stato di New York ha approvato un disegno di legge che legalizza la marijuana ricreativa l’anno scorso e le prime licenze per vendere erba saranno rilasciate già questo autunno, con la vendita nei negozi di quartiere che inizieranno entro la nice del 2022.

pizza gbeadb3c01 1920

“Ovviamente gli edibili di hashish non è un concetto nuovo”, ha detto la senatrice Krueger.  Alcuni pizzaioli hanno già iniziato a collaborare con i fornitori di marijuana e a sperimentare mescolando oli di hashish nelle loro salse di pomodoro e pesto.

Ma l’concept non è priva di complicazioni. La legge di New York vieta infatti a chiunque abbia meno di 21 anni di acquistare hashish, quindi questa “speciale” pizza non potrà essere servita ai bambini. I bambini non dovrebbero nemmeno essere ammessi nei luoghi in cui viene servito cibo a base di hashish, ha sottolineato Krueger.


Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati