14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

Patata dolce a polpa arancione: poche cose da sapere sulla coltivazione

Gli scienziati hanno raggiunto la tolleranza della patata dolce a polpa d’arancia (OFSP) alla siccità, al caldo, ai parassiti e alle malattie incrociando varie cultivar e razze terrestri con le caratteristiche desiderate.

In Nigeria, è stato migliorato dagli scienziati del Nationwide Root Crops Analysis Institute, Umudike nello stato di Abia e le sue stazioni periferiche a Nyanya (Abuja), Jos (stato dell’altopiano) e altri luoghi dove gli agricoltori possono ottenere le viti.

Il capo Daniel Okafor, presidente nazionale di POFAN, ha detto al Each day Belief che stanno promuovendo la coltivazione del raccolto da molti anni, aggiungendo che il rapporto del CIP evidenzia ulteriormente i benefici che predicano da tempo e sollecita gli agricoltori nigeriani a trarne vantaggio.

Tuttavia, ha affermato che l’insicurezza e la mancanza di sostegno del governo sono state le principali sfide che devono affrontare la coltivazione, aggiungendo che POFAN ha una rete ovunque e ha recentemente istituito una scuola di formazione per istruire gli agricoltori.

Il capo Okafor ha anche detto al Each day Belief che gli agricoltori interessati possono ottenere un fascio di viti a un costo inferiore.

Un rapporto delle Tecnologie per la Trasformazione Agricola Africana ha affermato che “gli adattamenti dell’OFSP a condizioni più asciutte e calde vengono effettuati selezionando tratti come maturazione precoce, radici più profonde, foglie più strette, crescita eretta ed elevata sopravvivenza della vite. La resistenza dell’OFSP a virus e insetti nocivi è ottenuta mediante una selezione di massa basata sull’osservazione dei sintomi sul campo e sulle tecniche dei marcatori genetici.

Le varietà OFSP resistenti alla siccità sono particolarmente adatte per le regioni con climi tropicali semi-aridi e secchi nell’Africa orientale, occidentale e meridionale, che devono affrontare gli impatti negativi dei cambiamenti climatici delle precipitazioni. Le cultivar OFSP resistenti ai virus sono particolarmente utili per le regioni con alti tassi di infestazione per aumentare la sicurezza alimentare e prevenire gravi focolai.

Catena del valore

I tuberi OFSP possono essere cotti e arrostiti freschi, oppure macinati in farina e schiacciati in purea per l’uso in una gamma di prodotti tra cui pane, torte, succhi, porridge ecc. Può sostituire i prodotti a base di grano ed è privo di glutine.

Bucce e tuberi possono anche essere trasformati in farina per mangimi per l’allevamento di animali e per l’estrazione dell’amido.

Le varietà resistenti alla siccità e ai virus contengono alti livelli di beta-carotene, chiamato anche carotenoide pro-vitamina A, e conferisce il suo colore arancione.

Secondo TAAT, il beta-carotene all’interno dei tuberi viene in gran parte trattenuto durante la lavorazione, rendendolo perfetto per la produzione di alimenti sani per i consumatori.

Le varietà di OFSP adattate alla siccità e resistenti ai virus si propagano da semi, tuberi o viti, seguendo le stesse process delle cultivar non adattate.

Le talee delle viti sono più comunemente utilizzate per la semina e facili da realizzare da soli. Gli steli dei tuberi o le talee delle viti vengono sollevati piantandoli in aiuole o ponendo il fondo dello stelo in acqua. Le barbe o talee sane si mettono a dimora inserendo queste obliquamente nel terreno, utilizzando una spaziatura di 50 cm tra le file e di 30 cm da pianta a pianta.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati