20.2 C
Italia
giovedì, Ottobre 6, 2022

Per garantire un’alimentazione sana, l’India potrebbe rendere obbligatoria l’etichettatura degli alimenti

In un segno positivo, secondo quanto riferito, l’India sta lavorando per rendere obbligatoria l’etichettatura degli alimenti. Il passaggio potrebbe far sì che le aziende che producono alimenti confezionati descrivano i dati nutrizionali con maggiore chiarezza e meno ambiguità. Questo a sua volta può aiutare milioni di indiani che soffrono di obesità.

L’India è un paese di oltre un miliardo di persone di cui circa 135 milioni soffrono di obesità.

Sebbene non vi sia ancora un annuncio concreto da parte del governo indiano su questo, sulla base delle norme internazionali, il governo ha la possibilità di optare per un sistema stellare in cui cibi più sani otterranno più stelle. Un’altra opzione è utilizzare una combinazione di colori con alcuni colori che indicano cibi più sani mentre altri segnalano l’aspetto “non così salutare” di un particolare prodotto alimentare confezionato.

Gravitas: l’India potrebbe presto rendere obbligatoria l’etichettatura degli alimenti

Quando una story decisione entra in vigore, i marchi potrebbero avere difficoltà a nascondere le informazioni sui loro prodotti che potrebbero avere troppo zucchero o troppo sale e così through. Potrebbe anche rendere difficile per loro nascondere informazioni vere sugli ingredienti facendo uso di diciture contorte o criptiche sulle confezioni.

I rapporti suggeriscono che l’Autorità per la sicurezza alimentare e gli normal dell’India è stata incaricata del piano.

L’India non sarà il primo paese a rendere tali regole più extreme. Almeno sette paesi hanno annunciato l’intenzione di avere etichette alimentari sui prodotti. Cile, Israele, Perù, Uruguay e Messico sono alcuni di questi.

L’Italia ha quello che viene chiamato un “approccio a semaforo”. Gli alimenti sono codificati a colori. Il cibo con una confezione verde è salutare e quello con una confezione rossa è considerato malsano.

GUARDA WION IN DIRETTA QUI

In un paese come l’India che ha un debole per i golosi, i dolci o il Mithai vengono consumati durante quasi tutte le feste. Sarà sufficiente etichettare il prodotto alimentare per scoraggiare l’acquirente medio indiano? Questa potrebbe sicuramente essere una sfida.



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati