9 C
Italia
sabato, Febbraio 4, 2023

Perché una panetteria della California ha rinunciato alla ricerca di un marchio di fabbrica di muffin disordinati

I proprietari di Third Tradition Bakery hanno affermato che la loro decisione di registrare il marchio è avvenuta dopo che una caffetteria a cui stava fornendo muffin, aveva detto loro che avrebbe preparato i propri muffin mochi e avrebbe usato lo stesso nome, secondo il San Francisco Chronicle. “Non stiamo cercando di rivendicare alcuna proprietà (della) parola mochi o mochiko o muffin”, ha detto al giornale il co-proprietario Weenter Shyu.

Shyu ha aggiunto: “Si riferisce all’unico prodotto singolare che ha avviato la nostra panetteria e ci ha messo sulla mappa. È il modo in cui paghiamo i nostri conti e come paghiamo i nostri dipendenti. Se qualcun altro fa un muffin mochi che assomiglia al nostro e (è ) vendendolo, ecco a chi andiamo dietro.” Si cube che la ricetta sia ispirata da quella che il associate di Shyu e lo chef Sam Butarbutar e sua madre hanno preparato insieme.

Sfortunatamente, molte delle lettere di cessazione e desistenza che il staff legale di Third Tradition avrebbe inviato, erano indirizzate a piccole panetterie a conduzione familiare, la cui difficile situazione è stata amplificata dal gruppo di social media Delicate Asian Baking. Il gruppo aveva contestato quelle che erano viste come le mosse di Third Tradition contro le piccole imprese familiari e aveva persino creato una pagina GoFundMe per raccogliere fondi che avrebbero aiutato queste attività a “coprire le spese legali secondo necessità [and to] aiuto con rebranding/advertising and marketing secondo necessità.”

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati