14.5 C
Italia
lunedì, Settembre 26, 2022

“Procida capitale della cultura” diventa una pizza: il percorso enogastronomico

immagine_pdfimmagine_stampa

di Erika Noschese

Un viaggio nel mondo delle fiabe, attraverso Giambattista Basile, coniugati con le eccellenze territoriali dei comuni di Montoro (Capofila), Contrada e Solofra per l’avellinese e Bracigliano e Calvanico della provincia di Salerno. Il progetto Parco letterario Lo cunto de li cunti, con la presentazione degli “Itinerari da Fiaba” è stata, nella splendida cornice accogliente del municipio di Procida per degustare dolci di Procida e pizze a cura dell’Associazione Pizzaioli Napoletani con i prodotti dei Comuni di Procida, Montoro, Bracigliano, Calvanico, Contrada e Solofra. Per l’occasione è stata presentata la pizza “Procida Capitale della Cultura” attraverso l’evento “Un Pizzaiuolo per Procida”, organizzato dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani (Apn) presieduta da Sergio Miccù e promosso assieme all’Istituto professionale Lucio Petronio di Pozzuoli. A fornire le materie prime l’imprenditore Carmine Caputo, sostenitore dell’iniziativa e presidente di Mulino Caputo che con il sostegno di Biagio Lubrano e l’istituto alberghiero Petronio, attraverso il preside Filippo Monaco, stanno realizzando un percorso condiviso. Dopo la manifestazione e la presentazione del libro di Manuela Piancastelli “Napoli, Zuccaro & Cannella” – moderato dal giornalista enogastronomico per eccellenza Luciano Pignataro – si è aperto un vero e proprio percorso enogastronomico: i prodotti tipici dei vari comuni coinvolti si sono uniti in prelibatezze da togliere il fiato e far venire l’acquolina in bocca.

Commenta questa notizia su Fb

Consiglia



Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati