20.2 C
Italia
giovedì, Ottobre 6, 2022

Rinvigorito | Cibo e bevande | Stile settimanale

Per gran parte del 2020, le opzioni per la ristorazione nel corridoio precedentemente saltellante e advert alto canone di Libbie e Grove Avenue sembravano ridursi alla stessa velocità dell’economia nel suo insieme.

Gli stabilimenti che un tempo erano stati ancore attive del quartiere – Starbucks a Grove, Candy Frog a Libbie e Cafe Caturra a Grove – furono tutti chiusi nell’arco di un anno. Mentre i giorni bui del blocco si trascinavano e le vetrine dei negozi erano vuote, i residenti locali aspettavano speranzosi e giravano voci su cosa avrebbe potuto aprire quando e dove. L’attesa rinascita dei ristoranti è ora in pieno svolgimento sulle Avenues e l’afflusso di nuovi locali negli ultimi due anni, tra cui Grit Espresso, Cameo Cakery & Cafe, Cocodrilo e Conejo, sta rinvigorendo la scena gastronomica e commerciale del corridoio.

clicca per ingrandire

  • Scott Elmquist
  • Grit Espresso ha aperto nell’ex spazio Candy Frog.

Grit Espresso, una torrefazione con più sedi a Charlottesville dal 2008, ha aperto i battenti in Libbie Avenue, nell’ex vetrina di Candy Frog, nell’autunno del 2020. Il vuoto di caffeina lasciato dalla partenza di Starbucks dalla zona è stata una fortunata coincidenza per il torrefattore di Charlottesville. Brandon Wooten, un companion di Bread & Desk, la società madre di Grit, ricorda che il gruppo stava cercando da tempo di portare la sua birra arrostita in casa a Richmond e, nonostante le sfide poste dalla pandemia, il luogo e i tempi della loro l’apertura su Libbie sembrava destinata a essere. Oltre alle opzioni tradizionali come caffè preparato, bevande espresso, tè caldi e freddi e prodotti da forno, Grit offre bevande speciali stagionali che non troverai in una grande catena nazionale. Da non perdere la moka alle extra e il tè verde al frutto della passione. I loro fagioli interi tostati in casa sono disponibili nei negozi, in alcuni punti vendita al dettaglio esterni selezionati e tramite un servizio di abbonamento sul sito Net che fornisce la consegna a domicilio. Una nuova sede potrebbe presto essere aperta in Scott’s Addition, rivela Wooten, e il staff di gestione prevede la possibilità di un’ulteriore espansione, a Richmond e oltre.

Proprio lungo Libbie Avenue da Grit, Cameo Cakery & Cafe offre anche un attento programma di caffè al corridoio, oltre a un menù completo di pietanze dolci e salate. Il caffè nasce da un’concept della proprietaria/chef Christina Miller, che ha trasformato la sua piccola attività di pasticceria casalinga in una fiorente vetrina con il lancio di Cameo. Miller afferma che la disponibilità della posizione privilegiata di Libbie Avenue, precedentemente occupata da Sara Campbell Boutique, l’ha spinta a fare il grande passo per aprire la sua panetteria. Miller ha immaginato un locale che offrisse qualcosa per tutti, anche per i meno golosi (ironicamente, ora mangia senza zucchero), e così ha deciso di sviluppare la sua specialità della casa, una “torta salata”. Queste torte senza glutine a base di uova e formaggio mangiano come un incrocio tra una quiche e una cheesecake, sono servite in un’affascinante forma di mini bundt e offerte in varietà carnose, di pesce e vegetariane. Taglieri di salumi, croissant ripieni, panini e insalate completano le scelte salate. Tra le tante prelibatezze del menu, i cupcakes hanno giustamente la fatturazione a stelle. Cameo presenta una selezione a rotazione di sapori stagionali, come Key Lime Pie e Dreamsicle, oltre alle tradizionali combinazioni di cioccolato e vaniglia, e torte personalizzate sono disponibili per ordini speciali. Miller è anche orgogliosa del suo programma di bevande e ha lavorato a stretto contatto con la torrefazione locale Carytown Espresso per sviluppare un servizio completo di caffè e tè. Sono inoltre disponibili vino, birra e cocktail. Opere d’arte locali, altalene imbottite del portico e un patio ombreggiato con alberi incoraggiano gli ospiti a soffermarsi e tornare, come molti fanno.

Conejo su Patterson e Cocodrilo su Grove mostrano entrambi i sapori latinoamericani, ma ognuno con un’enfasi distinta. Conejo, una “Cocina Mexicana”, è stata lanciata nel marzo 2022 da Large Kitchen Hospitality (pensa a Tazza Kitchen), insieme allo chef di origine messicana Danny Mena, proprietario e operatore di due stabilimenti di successo nell’space di New York Metropolis. John Davenport di BKH ha scoperto Mena attraverso il suo libro di cucina, Made In Mexico, hanno stretto un’amicizia e, dopo diversi mesi che si sono conosciuti su Zoom, il gruppo ha convinto Mena a portare i suoi talenti a Richmond. Il menu di Mena, composto principalmente da piccoli piatti, è saldamente radicato nel cibo di strada di Città del Messico della sua infanzia, ed è elevato dal mais di mais tradizionale macinato in casa usato per fare le tortillas, le sopes e le tostadas. Con molteplici varianti di tacos, ceviche e antojitos (“piccole voglie” o snack di strada), il menu è pensato per ordinare e condividere liberamente. Il guacamole killer e un’autentica insalata Caesar in stile Tijuana sono straordinari. Il programma di cocktail, gestito da Lauren Spain, alimenta la vivace scena dei bar e mette in mostra margarita classici e non tradizionali come Cucumber Jalapeno, Blood Orange e Grapefruit Gauva. I puristi dell’agave possono personalizzare un volo da un’ampia selezione di tequila e mezcal.

Mentre Conejo mira a offrire sapori e piatti autenticamente messicani, Cocodrilo adotta un approccio diverso, presentando piatti con ampie influenze latinoamericane e utilizzando la griglia a legna della cucina come punto focale letterale e di ispirazione. Gli chef esecutivi e i comproprietari Brandon MacConnell e Brad Slemaker si sono conosciuti per la prima volta lavorando alla Lemaire anni fa. Da allora gli amici di lunga knowledge erano passati a various iniziative quando Rob Lengthy, proprietario del River Metropolis Roll, li avvicinò con un progetto di ispirazione latina che avrebbero potuto realizzare da soli. Successivamente hanno assunto Tara Shleinkofer, un altro allume di Lemaire, come direttore generale, e Jess Gonzalez, che guida il programma dei cocktail. Mentre il posto ha preso piede come destinazione per la cena, la squadra spera di diventare un punto di riferimento per tutto il giorno per il quartiere. La colazione e il pranzo si rivolgono a una folla in movimento, offrendo tacos al banco, burritos, insalate di antipasti e una linea completa di caffè. Quasi ogni voce del menu della cena presenta una componente grigliata, dalle carote carbonizzate e il mais di strada agli antipasti di pollo, pesce e bistecca cotti a legna. MacConnell è particolarmente orgoglioso della loro salsa macha, un intruglio speziato e croccante che crea dipendenza di arachidi, sesamo e peperoncini che aggiunge un sapore di livello superiore ai tacos, alle carni grigliate e alle verdure. L’interno dell’ex spazio Cafe Caturra è stato trasformato dall’installazione della cucina parzialmente aperta con vista sull’imponente focolare in pietra, tavoli alti, cabine colorate e un’accogliente space lounge accanto al camino. L’ampio patio che si affaccia su Grove Avenue offre un sacco di gente che osserva all’aperto.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati