9 C
Italia
sabato, Febbraio 4, 2023

Tenere un diario alimentare è salutare? — Dovresti contare le calorie?

Tenere traccia del cibo e delle calorie è spesso il primo consiglio che sentirai se vuoi perdere peso. Le applicazioni del telefono sono disponibili per monitorare tutto da le tue macro alla tua routine di allenamento sincronizzandoti con health tracker e altri gadget. E mentre c’è qualche merito nel tenere traccia dei tuoi pasti con un diario alimentare, pagare tremendous molta attenzione a tutto ciò che mangi potrebbe influire sulla tua salute mentale. Il che fa sorgere la domanda: il monitoraggio del cibo fa davvero per te?

L’intenzione dietro il diario alimentare dovrebbe essere per identificare la connessione tra i sintomi che stai riscontrando (come aumento di peso o fastidio allo stomaco) con i modelli alimentari, spiega Rachel ha iniziato, MS, RDN, esperto di salute e nutrizione ed govt coach. “Sebbene sia importante tenere un diario subito dopo aver mangiato, in modo da acquisire i dettagli con precisione, è meglio rivedere i dati su incrementi di tempo più lunghi per identificare i modelli, advert esempio su base settimanale”, afferma.

Il diario alimentare offre l’opportunità di identificare modelli e abitudini che devono essere modificati e adottare misure per apportare cambiamenti di comportamento nel tempo con l’aiuto di un professionista, aggiunge Begun. “Se ti ritrovi ossessionato da ciò che mangi, o l’atto del monitoraggio sta influenzando negativamente la tua vita o il tuo lavoro in qualsiasi modo, è un segno che il diario alimentare può essere dannoso piuttosto che utile”.

Quali sono i vantaggi del diario alimentare?

Ci sono vantaggi nella pratica del diario alimentare e limitare la frequenza con cui pensi al cibo dimenticando i tracker digitali e optando per un buon vecchio taccuino e penna, quindi non devi preoccuparti di fastidiose notifiche è la soluzione migliore, cube Abby Langer RD, proprietario di Abby Langer Diet e autore di Buon cibo, cattiva alimentazione.

Ecco i vantaggi di monitorare ciò che mangi:

  • Individuazione di un’allergia. Quando credi di poter avere un allergia al cibo o intolleranza, il diario alimentare è un ottimo modo per tenere d’occhio ciò che mangi. Tieni un registro degli alimenti che mangi e di come ti senti durante il giorno. Quando si manifestano i sintomi e, con l’aiuto di un dietista registrato, trova i modelli nella tua dieta e nei sintomi. Insieme, puoi rimuovere efficacemente gli alimenti che causano stress al tuo corpo, spiega Langer.
  • Scoprire la causa dei problemi digestivi sottostanti. Hemalee Patel, DO, un medico presso One Medical di San Francisco, raccomanda ai pazienti di tenere traccia del cibo se manifestano sintomi come problemi digestivi o frequenti mal di testa. Tieni semplicemente traccia di ciò che stai mangiando e annota come ti senti dopo aver mangiato determinati cibi. Trova che questo possa essere utile per determinare la connessione tra ciò che mangi e come ti senti di conseguenza.
  • Comprendere le abitudini alimentari e incoraggiare la perdita di peso. Tracciare il tuo cibo può aiutarti a identificare i modelli facendo un tuffo nelle tue abitudini alimentari e permettendoti di essere più consapevole delle tue scelte alimentari per raggiungere i tuoi obiettivi, spiega Begun. Il diario alimentare può essere particolarmente utile per i pazienti che lottano per perdere peso evidenziando gli alimenti che potrebbero avere zuccheri nascosti, sono eccessivamente elaborati o consumati troppo frequentemente, aggiunge il dottor Patel. Ma, per chiunque abbia una storia di alimentazione disordinata o ansia, Dottorato di ricerca Sari Chaituno psicologo clinico, incoraggia a lavorare con un professionista della salute mentale durante il monitoraggio degli alimenti per la perdita di peso.
    • Aiuta a creare connessioni tra mangiare ed emozioni. Langer afferma che il diario alimentare può essere uno strumento utile per qualcuno che vive un’alimentazione emotiva, soprattutto se prende nota di come sta tatto mentre si mangiano determinati cibi. “Il diario alimentare può mostrare a una persona cosa sta mangiando: è così facile dimenticarlo. Quei morsi, sapori, spuntini, e tutta quella roba può sommarsi. Quando scrivi un diario, non dimentichi quel genere di cose”, cube. Inoltre, il medico può anche suggerire il monitoraggio del cibo se hai a che fare con abbuffate o comportamenti alimentari restrittivi perché possono aiutarti a risolvere i problemi che lo circondano, spiega il dottor Chait. Sotto la guida del tuo medico, insieme puoi osservare i fattori scatenanti emotivi e assicurarti di non prendere parte a malattie malsane abitudini.

      Quali sono i contro del diario alimentare?

      Sebbene il monitoraggio del cibo a breve termine possa essere un modo salutare per trovare schemi nella tua dieta in modo da poter apportare i cambiamenti tanto necessari, l’atto effettivo di contare le calorie e il cibo, in generale, potrebbe essere dannoso per la tua salute mentale.

      Questi sono i contro di tenere traccia di ciò che mangi:

      • Il comportamento può diventare ossessivo e/o innescare un’alimentazione disordinata. Il dottor Patel osserva che il monitoraggio del cibo ha lo scopo di sottolineare set off alimentari o per capire come il cibo influisca sul tuo corpo in un breve periodo di tempo (che lei definisce meno di sette giorni). Spesso il diario alimentare può diventare una pratica quotidiana ossessiva, che può portare a schemi alimentari disordinati. Se il monitoraggio del cibo provoca comportamenti malsani come saltare i pasti, tagliare inutilmente categorie di alimenti, evitare piani sociali o interferire con la tua vita quotidiana nel suo complesso, potresti voler fare un passo indietro e chiedere aiuto professionale, avverte Begun . Il dottor Chait lo aggiunge non consiglia di utilizzare il monitoraggio del cibo per la perdita di peso o il mantenimento del peso per chiunque abbia una storia di alimentazione disordinata o alta ansia senza la guida di un medico e di un professionista della salute mentale. Avverte che potrebbe portare a gravi restrizioni alimentari o aumento dell’ansia se non fatto correttamente sotto supervisione.
        • Ti rivolgi a un’app del telefono per chiedere aiuto prima del tuo medico. Il tuo medico o un dietista registrato è necessario per guidarti durante l’inserimento nel diario alimentare, ma un’applicazione telefonica o un algoritmo non possono determinare con precisione il tuo fabbisogno calorico, spiega Langer. Ognuno ha bisogno di calorie numerous in base alla propria salute, ai livelli di attività e al modo in cui si trovano metabolizzare cibi: cose che un’applicazione del telefono non può considerare, spiega. Assicurati di parlare con il tuo medico, professionista della salute mentale o dietista registrato prima di aprire un’app per iniziare il monitoraggio.
          • Perdi la gioia nel mangiare. Il conteggio delle calorie con un’app può spesso portare a frustrazione nel trovare il esatto combinazione di alimenti per soddisfare i tuoi obiettivi calorici giornalieri. Inoltre, può essere difficile registrare cibi specifici che potresti mangiare fuori, ponendo un livello di stress sociale non necessario, afferma Langer.
            • Potresti perdere la connessione tra il tuo corpo e il cibo. Il dottor Chait aggiunge che è importante essere consapevoli di come ci si sente quando si tiene traccia del cibo e molte app non consentono di prendere appunti e guardare l’immagine più grande per individuare i fattori scatenanti e il mangiare emotivo. Ecco perché è utile utilizzare un taccuino tradizionale per assicurarti di poter riflettere sul tuo mangiare. Anche se un vantaggio dell’inserimento nel diario alimentare può essere quello di entrare in sintonia con il tuo corpo, Langer avverte che ridurre i pasti a solo un numero può causare il contrario. Se stai solo mirando a una caloria o macro obiettivo invece di concentrarti su come te tatto quando mangi, questo potrebbe farti perdere di vista la connessione tra il tuo corpo e ciò che mangi.

              Ci sono various al diario alimentare?

              Se il monitoraggio del cibo non fa per te, ci sono altri ottimi modi per riformulare il modo in cui pensi al tuo mangiare per assicurarti di fare le scelte migliori per te. Per iniziare, Langer suggerisce di concentrarsi sulla costruzione di a piatto nutriente advert ogni pasto.

              “Costruisci il tuo pasto intorno proteina e verdure, e poi aggiungi i carboidrati”, cube. “Riempi metà del tuo piatto di verdure e poi aggiungi una fonte di proteine ​​di alta qualità”. Alcune fonti proteiche di alta qualità includono pollo, tofu e salmone. Aggiunge che è importante eliminare le distrazioni quando mangi, includere una varietà di cibi e non eliminare inutilmente cibi (come latticini o glutine) a meno che tu non abbia una vera allergia o intolleranza.

              Langer sottolinea anche l’importanza del mangiare intuitivo ascoltando il proprio corpo. Se prendi nota dei segnali di fame o dei cambiamenti nel tuo peso corporeo o livelli di energia, saprai quando hai bisogno di mangiare più o meno cibi. Iniziato accetta e incoraggia a parlare con un dietista registrato per il supporto e la lettura del molti libri che può farvi conoscere l’argomento.

              E se stai lottando per trovare il successo da solo, il dottor Chait incoraggia a cercare aiuto da una fonte esterna professionale. “Ci sono terapisti specializzati nell’aiutare le persone a perdere e mantenere il peso in modo sano, in particolare utilizzando comportamenti cognitivi terapia. Ci sono anche terapeuti specializzati nel trattamento di disturbi alimentari e possono aiutare”, cube.

              Se ritieni di essere alle prese con un disturbo alimentare e hai bisogno di supporto, chiama la linea di assistenza della Nationwide Consuming Issues Affiliation al numero (800) 931-2237. Puoi inviare gratuitamente un messaggio a HOME al 741741 per inviare un messaggio con un consulente specializzato in crisi della Disaster Textual content Line.

              Questo contenuto è creato e gestito da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati