20.4 C
Italia
venerdì, Ottobre 7, 2022

Un maggiore sostegno a livello nazionale per l’allattamento al seno potrebbe far risparmiare all’economia globale 1,5 miliardi di dollari al giorno – Mondo

Lo strumento aggiornato sul costo dell’allattamento al seno, lanciato durante la Settimana mondiale dell’allattamento al seno, evidenzia la necessità di protezione, promozione e supporto per l’allattamento al seno in tutto il mondo.

Ottawa, CANADA – Secondo gli ultimi dati del Value of Not Breastfeeding Device, sviluppato da Vitamin Worldwide e Alive, l’insufficiente protezione, promozione e sostegno del governo per l’allattamento al seno sta costando ai paesi di tutto il mondo quasi 575 miliardi di dollari all’anno in perdite di capitale umano ed economico. & Prosperare. Queste perdite, una media dello 0,7% del reddito nazionale lordo di una nazione, sono il risultato combinato di un aumento della mortalità materna e childish, perdite cognitive e costi sanitari aggiuntivi.

“L’allattamento al seno è l’elemento costitutivo principale di un sistema alimentare sano e uno dei modi migliori per dare a un bambino il giusto inizio di vita”, ha affermato Joel Spicer, Presidente e CEO di Vitamin Worldwide. “Ma le donne di tutto il mondo non ricevono il supporto, le risorse e la protezione di cui hanno bisogno per iniziare l’allattamento al seno abbastanza presto e mantenerlo per il periodo raccomandato. I governi devono fare dell’allattamento al seno una priorità assoluta per le politiche pubbliche e, con lo strumento Value of Not Breastfeeding Device, i responsabili politici possono vedere i vantaggi nel mondo reale di farlo”.

Lo strumento Value of Not Breastfeeding, rilasciato per la prima volta nel 2019, è stato rinnovato nel 2022 con una nuova dashboard di facile utilizzo con dati per oltre 180 paesi e, oltre ai tassi di mortalità e ai costi sanitari, offre nuovi calcoli per l’impatto del mancato allattamento al seno su obesità childish, perdita di QI e istruzione. Il Cosa succede se? l’opzione consente inoltre agli utenti di testare diversi scenari, come confrontare gli impatti del raggiungimento dell’obiettivo nutrizionale del 50% dell’Assemblea mondiale della sanità per l’allattamento al seno esclusivo o persino raggiungere obiettivi più ambiziosi a livello nazionale.

Lo strumento Value of Not Breastfeeding calcola che più di 515.000 vite potrebbero essere salvate ogni anno se l’allattamento al seno è protetto, promosso e supportato in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, compreso l’inizio dell’allattamento al seno entro la prima ora dalla nascita, l’allattamento al seno esclusivo per il primo sei mesi e continuare l’allattamento al seno insieme all’alimentazione complementare da sei mesi a due anni e oltre. L’allattamento al seno funziona come il primo vaccino del bambino, rafforzando il sistema immunitario e offrendo protezione dalle malattie infantili, come diarrea e polmonite, e riducendo il rischio di obesità. L’allattamento al seno avvantaggia anche le madri, fornendo protezione dal cancro al seno e alle ovaie, nonché dal diabete di tipo 2.

A livello di popolazione, tassi inadeguati di allattamento al seno esclusivo e continuato possono portare a un aumento dei costi sanitari su tutta la linea, nonché a una diminuzione delle capacità cognitive per i bambini, con un impatto sulla loro istruzione e sul potenziale reddito futuro. Per le famiglie, il mancato allattamento aumenta anche il costo della vita, poiché il reddito familiare viene reindirizzato alla method o advert altri sostituti del latte materno. Il World Breastfeeding Collective raccomanda sette azioni politiche che i governi nazionali possono attuare per sostenere e promuovere l’allattamento al seno, tra cui l’adozione di congedi retribuiti e pratiche di allattamento al seno sul posto di lavoro, il rafforzamento dei collegamenti tra le strutture sanitarie e le comunità e l’attuazione del Codice internazionale per la commercializzazione dei sostituti del latte materno.

“L’aumento dei tassi di allattamento al seno attraverso azioni e politiche di supporto può aiutare a salvare la vita di madri e bambini e proteggere le economie da perdite prevenibili”, ha affermato Sandra Remancus, Direttore, Alive & Thrive. “Sappiamo cosa si può fare per aiutare e, utilizzando lo strumento Costo per non allattare al seno, possiamo calcolare l’impatto del successo”.

Lo strumento Value of Not Breastfeeding è stato sviluppato per la prima volta tra il 2017 e il 2019 dal Dr. Dylan Walters e Alive & Thrive, con il finanziamento della Invoice & Melinda Gates Basis. Nel 2022, Vitamin Worldwide ha aggiornato e sviluppato la seconda versione dello strumento in collaborazione con Alive & Thrive e Limestone Analytics, con il finanziamento del governo canadese.

Fonte

ULTIME NOTIZIE
Articoli Correlati